Accettazione dei cookie



“Poesia su Bosa” di Enrico Costa (letterato sardo del 1895)




“Poesia su Bosa” scritta da Enrico Costa e pubblicata nel 1895

Cinta d’ulivi, in mezzo a la verzura,
Carezzata dal Temo, al mar vicina,
S’adagia Bosa in delicata altura
Sotto il fiero castel dei Malaspina.

Per sudiciume s’ebbe un dì censura:
Or si lava la faccia ogni mattina;
Un dì perplessa: or corre a dismisura
A un porto, che fun già la sua rovina!

Per ville e borghi, ardito, volge i passi
L’errante e industre cittadin di Bosa
Per tutto barattar… persino i sassi.

O città, che al gran volo spieghi l’ale,
Se per fichi e carcioffi sei famosa,
Per debiti sci grande ed immortale!

<<< Torna all’indice di Enrico Costa

Vota questo articolo
[Voti: 1   Media: 5/5]

More Like This


Categorie


letteratura

Categorie


Infonotizia.it è un blog di pubblicazioni online che si pone come obiettivo incentivare lo sviluppo culturale della rete.





Questo sito partecipa al Programma Affiliazione Amazon Europe S.r.l., un programma di affiliazione che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it