Epigramma LXXIX (libro 11) Marziale traduzione

_______

Testo latino epigramma LXXIX – libro 11Epigramma LXXIX (libro 11) Marziale traduzione

Ad primum decuma lapidem quod venimus hora,
arguimur lentae crimine pigritiae.
Non est ista quidem, non est mea, sed tua culpa est
misisti mulas qui mihi, Paete, tuas.

Traduzione epigramma LXXIX – libro 11

Visto che dalla prima pietra miliare sono giunto alla decima ora,
vengo accusato d’essere lento e pigro.
La colpa non è della strada, nè mia, ma tua,
Peto, che mi hai dato le tue mule.

   
_______

Altri articoli da leggere:

More Like This


Categorie


Latino

Tag


Add a Comment

Your email address will not be published.Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Categorie




Questo sito partecipa al Programma Affiliazione Amazon Europe S.r.l., un programma di affiliazione che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it