“La casa in collina”: recensione libro di Cesare Pavese

Lontano campagna

“La casa in collina” fu scritto da Cesare Pavese (Santo Stefano Belbo Cuneo 1908 – Torino 1950) tra l’11 settembre 1947 e il 4 febbraio 1948 e pubblicato alla fine di quello stesso anno, insieme con “Il carcere”, sotto il titolo comune “Prima che il gallo canti”. Ripresenta il personaggio e la situazione del racconto lungo “La famiglia”, scritto nel 1941.

Libro molto profondo e che trasmette una parte del pensiero di Pavese, allo stesso tempo chiuso e aperto, tradizionale e moderno, ribelle e saggio.

[amazon_link asins=’8806221302,8806219383,8863935726,B07Y216QV5,8806221426,880623546X,8859207347,8806223356,880615947X’ template=’ProductCarousel’ store=’Infonotizia-21′ marketplace=’IT’ link_id=’43b2abaf-f70f-4650-98a9-e853303f4bf3′]

Vota questo articolo

More Like This


Categorie


letteraturaletteratura italiana

Categorie




Questo sito partecipa al Programma Affiliazione Amazon Europe S.r.l., un programma di affiliazione che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it