“Il diabete” (Paolo Maresca): recensione del libro

Recensione libro - immagine di copertina

Caratteristiche del libro

  • Titolo del libro: “Il diabete”
  • Autore del libro: Paolo Maresca
  • Casa editrice: Edizioni Epoké
  • Data di prima pubblicazione: 2018
  • Numero di pagine: 164
  • Prezzo del libro: vedi su Amazon

Recensione del libro “Il diabete” di Paolo Maresca

Il diabete è una malattia molto diffusa, oggi, specialmente man mano che aumenta l’età delle persone.

Si stima che sia diabetico più del 5% degli italiani e che in Europa vivano più di cinquanta milioni di diabetici con un abbassamento sempre più grave dell’età d’esordio.

L’autore, in questo libro, cerca di “esporre alcuni concetti di base sull’origine della vita nonché sulle sue cause, per arrivare a ipotizzare alcune considerazioni sulla dimensione del diabete” partendo dalle parole di Esiodo: “all’origine era il caos”.

Il testo, infatti, non è il solito manuale che spiega, ad esempio, cosa mangiare e cosa no, o peggio, come curarsi con il “fai da te”, bensì esplora tutto quanto, a partire dalla cellula: la sua evoluzione, la nutrizione, la genetica dell’insulina.

Il diabete è una malattia complessa che si deve, oltre che alle motivazioni legate alla genetica, a numerosi altri fattori.

Per questo bisogna provare a comprenderne le cause nell’ambito dell’evoluzione dell’essere umano.

Così anche il senso del cibo: il nostro modo sbagliato di nutrirci che provoca molte malattie nel tempo, il cammino del cibo dalla pubblicità ingannevole al percorso nel nostro corpo, alla sua trasformazione da dove viene anche la nostra energia.

Il diabete è il meccanismo che non funziona, spesso preceduto dall’ipertensione e dalla riduzione del colesterolo buono.

Determinante è l’attività fisica quotidiana, aerobica, la correzione dello stile di vita e comprendere l’importanza del “come” si mangia.

Il saggio è molto appassionante perché scava nella nostra vita e in quella dei progenitori, nel corpo e nelle sue trasformazioni attraverso i secoli, per contrastare una patologia, il diabete, appunto, ma anche per avere, tutti, una vita più sana e più consona alla nostra natura umana.

Se nel nostro patrimonio genetico c’è il diabete, non è detto che ci colpirà sicuramente. Molto dipende da noi.

Per questo, credo che ogni persona che abbia diabetici in famiglia debba assolutamente compiere questo viaggio nella natura e nell’essere umano, insieme all’autore.


Autrice della recensione: Renata Rusca Zargar

Vota questo articolo

More Like This


Categorie


Recensioni

Categorie




Questo sito partecipa al Programma Affiliazione Amazon Europe S.r.l., un programma di affiliazione che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it