Differenza tra intina ed esina nelle piante (appunti botanica)

Appunti

Conosci la differenza tra intina ed estina? Sono due parti importanti che vanno a costituire la struttura di alcune piante; vediamo di sotto un breve schema riassuntivo con le rispettive caratteristiche e differenze.

L’Intina è formata da pectina e cellulose mentre l’Esina è composta essenzialmente da sporopollenina, sostanza praticamente indistruttibile che permane a lungo anche nei fossili, fondamentale quindi per la Palinologia cioè la ricostruzione mediante i ritrovamenti fossili di polline di antichi ambienti vegetali scomparsi.

Sull’Esina sono presenti delle concamerazioni molto importanti perchè al loro interno si depositano proteine che rendono specifici i granuli pollinici e sono queste proteine le responsabili del riconoscimento del polline “della stessa specie” nell’impollinazione e anche le responsabili purtroppo delle allergie innescando risposte immunologiche.

L’esina è altrettanto importante perchè essendo molto variabile è un ottimo carattere diagnostico per riconoscere le famiglie; risulta invece meno efficace per quanto riguarda la distinzione dei generi e delle specie.

Vota questo articolo

More Like This


Categorie


Medicina e scienza

Categorie




Questo sito partecipa al Programma Affiliazione Amazon Europe S.r.l., un programma di affiliazione che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it