7 motivi per bere acqua: idratare il corpo, gustare tisane e frutta

Cina tradizione
Fonte immagine: Pixabay

Cosa dice la tradizione cinese?

Secondo la tradizione cinese bere acqua calda la mattina è uno dei migliori elisir contro l’invecchiamento e l’ipertensione. Nel paese del Sol Levante si inizia la giornata con un bel bicchiere d’acqua calda accompagna in alcuni casi ad erbe terapeutiche.

Vi starete domandando perché l’acqua calda? Secondo la medicina tradizionale cinese l’acqua fredda danneggia “l’energia” della milza e dello stomaco: tradizione concreta è invece quella delle tisane in oriente, che si concretizza in particolare nel té e nelle tisane di crisantemo.

Bere acqua al mattino: qual è l’equilibrio migliore?

Sebbene non sia una regola sempre valida (dipende da caso a caso), in quanto dipende da caso a caso, spesso i nutrizionisti e dietologi consigliano di bere addirittura 1,5-2 litri di acqua al giorno.

Bere meno di un litro di acqua al giorno secondo alcuni non permetterebbe all’organismo di svolgere tutte le normali funzioni primarie, danneggiando alla lunga tessuti e organi che vanno incontro a disidratazione e acidificazione.

La realtà, medicina cinese a parte, è ben diversa, e deve prendere in considerazione cosa realmente possa fare una corretta reidratazione mattutina, accompagnata possibilmente da tisane salutari secondo logiche e criteri da ricercare (e verificare) nella scienza dell’alimentazione, da variare giornalmente.

Sono diversi i danni causati dalla disidratazione, tra cui ritroviamo secchezza della pelle, che risulta essere meno elastica e più screpolata. L’apparato digerente diventa più lento nella digestione, causa imputabile alla minor produzione di succhi gastrici e ad una motilità intestinale ridotta con conseguente aumento dei tempi di digestione.

Come ben si può immaginare dunque bere acqua calda la mattina ci permette di idratarci correttamente oltre a produrre diversi effetti positivi sull’organismo, inoltre spesso un infuso è una piacere giornaliero apprezzabile.

Sono ben 7 i benefici che potrebbero derivare dal bere acqua tiepida a colazione.

  1. Controlla la glicemia: Una colazione con acqua calda al posto di una colazione classica a base di cappuccino e cornetto, elimina il picco glicemico post colazione, fattore chiave nella prevenzione al diabete.
  2. Aiuta contro la stipsi: l’acqua calda a stomaco vuoto aiuta e favorisce la motilità intestinale, contrastando la stipsi soprattutto in quei soggetti che soffrono di intestino pigro.
  3. Favorisce il funzionamento renale: Una migliore idratazione migliora la funzionalità renale e l’eliminazione di metaboliti tossici per l’organismo.
  4. Aiuta l’organismo a disintossicarsi: L’organismo durante la notte sposta prodotti metabolici, come l’urea, accumulate durante la giornata nella vescica; bere al mattino aiuta l’organismo ad eliminare le tossine più velocemente favorendo la loro espulsione.
  5. Riduce il dolore premestruale. L’acqua calda potrebbe aiutare ad alleviare i sintomi dolorosi premestruali. Questo beneficio è dovuto all’azione del calore sulla circolazione capillare e sul rilassamento muscolare.
  6. Migliora la micro circolazione. L’acqua calda (non bollente!) potrebbe aiutare il rilassamento dei capillari che di conseguenza riesce a svolgere più agevolmente il compito di eliminare le tossine.
  7. Migliora l’aspetto della pelle: L’idratazione migliora la circolazione anche a livello della pelle, rendendola più lucida e sana.

Quanta acqua bisogna scegliere?

Per iniziare la giornata nel migliore dei modi, potrebbe essere d’aiuto bere da 1 sino addirittura a 2-3 bicchieri di acqua ogni mattina. L’acqua non deve essere asolutamente bollente, né a temperatura ambiente, ma calda o al massimo tiepida. Tuttavia non tutti riescono a buttar giu’ facilmente 2-3 bicchieri d’acqua calda alla mattina a stomaco vuoto.

Se non riuscite a bere acqua calda non demoralizzatevi, il nostro corpo non è abituato a bere cosi tanto soprattutto al risveglio e non è certamente un obbligo esagerare; al massimo iniziate con 1 bicchiere, pian piano poi il corpo si abituerà gradualmente a bere più acqua o se non lo ritente necessario limitatevi al bicchiere singolo.

Per chi preferisse, le tisane e la frutta sono un altro ottimo modo di iniziare la giornata sentendo un gusto piacevole e rinfrescante.

Scegliere l’acqua giusta è un’altro fattore importante per giovare al massimo dei benefici derivanti da questa pratica. Le tipologie di acqua consigliate devono avere i seguenti valori:

  • Oligominerale
  • Senza anidride carbonica, quindi non acqua gassata
  • con basso contenuto di sodio
  • Con  basso residuo fisso:  spesso si parla di 20 – 200 mg/litro, massimo  mg/litro.


Note

Trovi l’argomento interessante? Chiedi al tuo medico curante a cosa possa servire bere tisane (leggermente calde, mai bollenti) o acqua la mattina appena svegliati: questo articolo può essere letto in ottica di introduzione all’argomento, ma chiaramente per valutazioni sulla propria dieta consigliamo di rivolgervi esclusivamente al vostro medico curante, che avrà sicuramente la sua opinione professionale da fornirvi in merito alle possibilità offerte da un’alimentazione che preveda un’idratazione del corpo equilibrata.

Vota questo articolo

More Like This


Categorie


Varie

Categorie




Questo sito partecipa al Programma Affiliazione Amazon Europe S.r.l., un programma di affiliazione che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it