I verbi impersonali in latino – spiegazione grammatica latina

Versione di latino traduzione

I verbi assolutamente impersonali sono

-Piget, piguit, pigere = mi rincresce, provo dispiacere;

– Pudet, puduit, pudere = mi vergogno;

– Taedet, paertesum est, taedere = mi annoio, provo disgusto;

– Miseret, miseruit, miserere = provo pietà;

– Paenitet, paenituit, paenitere = mi pento.

Tali verbi:

– Si coniugano alla 3 persona singolare;

– La persona che prova il sentimento si trova in caso accusativo;

– La cosa che suscita il sentimento, quando è espressa da sostantivo, si trova in genitivo;

– La cosa che suscita il sentimento se è espressa con una proposizione, è espressa o con l’infinito semplice o l’accusativo con l’infinito oppure quod e l’indicativo o ancora una proposizione interrogativa indiretta.

Vos paeniteat erravisse / quod erravistis.

Parentes nostros suae culpae paenituit.

N.B. nella costruzione perifrastica passiva questi verbi hanno sempre la costruzione impersonale con il dativo d’agente: eorum nobis non miserendum est.

Per rendere un’idea di esortazioneo ordine, questi verbi, essendo privi dell’imperativo, ricorrono al congiuntivo esortativo:

Vos paeniteat!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*