Acquistato Mutu dal Cesena; Inter su Gasperini

Ieri è stato ufficializzato dal presidente del Cesena Campedelli l’acquisto a titolo definitivo dell’ attaccante rumeno Adrian Mutu, che ha firmato un biennale con opzione per il raggiungimento dei tre anni di contratto.
Mutu: “Entusiasta di un progetto così ambizioso; non vedo l’ora di cominciare questa nuova avventura a Cesena.”

“Ho scelto di ridurmi l’ingaggio, per essere al centro di un nuovo gruppo con importanti ambizioni; ora partirò con la mia famiglia in vacanza e al mio ritorno approderò a Cesena, conoscerò i nuovi compagni e comprerò casa lì.”

Minotti(ds del Cesena): “Un traguardo importantissimo; era un sogno regalarci un fuoriclasse come Mutu dopo aver centrato la salvezza in campionato. Il nostro obbiettivo è quello di costruire una squadra importante per ottenere importanti traguardi;  Mutu è un grande acquisto è sarà al centro del nostro progetto.”

 

La Juventus invece, secondo alcune indiscrezioni, avrebbe trovato l’accordo con l’Atletico Madrid per Aguero; si parla di un contratto quadriennale da 7,5 milioni di euro l’anno,  accettando le richieste della squadra spagnola di 40 milioni.
Fino ad’ora l’obbiettivo principale sembrerebbe essere Aguero,  ma la Juve guarda anche a Rossi, Benzema, Higuain e Diarra per rinforzare una squadra che da due anni rimane a bassi livelli.

Molto vicino alla Juventus è anche Lichtsteiner, giocatore della Lazio, che probabilmente lascerà la capitale per approdare proprio in bianconero. Su di lui la Lazio ha stabilito una clausola rescissoria di 9-10 milioni di euro che la Juve sembrerebbe intenzionata a pagare.

INTER

In questi giorni sembra che si chiuderà la telenovela riguardante l’Inter, che dopo l’inatteso addio di Leonardo, sembra aver deciso il nuovo allenatore:  Gianpiero Gasperini.
Dopo i “no” ricevuti dalla Federazione Inglese per Fabio Capello e da Mihajlovic, l’Inter si era diretta su Villas Boas, allenatore del Porto, ma Marco Branca (ds dell’Inter), dopo il viaggio in Portogallo, è tornato a Milano senza allenatore dopo aver cercato di convincere il Porto a non far pagare l’alta clausola rescissoria di 15 milioni di euro.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*