Teorie di Pollard sull'imitazione della rivoluzione inglese

Pollard economia risassunto storia economica

<<< Torna ai motivi dell’imitazione della rivoluzione industriale

<<< Torna ai riassunti di storia economica

Pollard ribadisce e sottolinea che non è la nazione, ma la regione che decolla economicamente, e per regione si intende un’area di attività economiche interconnesse attorno a un centro propulsivo. Si tratta di un analisi regionale che confronta le egioni dinaamiche fra loro e fornisce le ragoni dei motivi dell’immobilismo delle altre, porta a risultati generalizzanti molto più significativi sul lungo speriodo.

Focalizza l’attenzione sui fattori di interferenza, e con il concetto di differenziale della contemporaneità sottolinea che vi sono eventi di tale risonanza internazionale che interferiscono con i sentieri predisposti dalle decisioni dei singoli paesei, deviandoli in senso positivo o negativo rispetto alle direzioni impresse internamente. Pollard fa l’esempio delle ferrovie, che vennero costruite anche da chi non era in grado di sfruttarle per lo sviluppo (Italia). Il concetto di differenziale della contemporaneità è applicabile anche ad altri fattori di interferenza, come in particolare la prima guerra mondiale o la crisi del 1929.

<<< Torna ai motivi dell’imitazione della rivoluzione industriale

<<< Torna ai riassunti di storia economica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*