Teoria di Rostow – imitazione rivoluzione inglese (Riassunto)

schema modello di Rostow riassunto

<<< Torna ai motivi dell’imitazione della rivoluzione industriale

<<< Torna ai riassunti di storia economica

Marx scrisse che “il paese che è industrialmente più sviluppato mostra a quelli che sono indietro l’immagine del proprio futuro”. Qualunque differenza poteva ritardare il successo dell’imitazione.

La nota più significativa di questa teorizzazione del modello di imitazione dell’Inghiltera è quella di Rostow, che produsse una teoria a stadi del processo di trasformazione di una società da agricola a industriale. Gli stadi sono in tutto 5:

1)La società tradizionale: è lo stadio precedente la trasformazione, in cui il sistema economico è bloccato su un trend di stagnazione dalla lenta  progressione  dele risorse naturali del suolo, dall’aumento della popolazione e dagli eventuali catastrofici eventi naturali (peste, carestie, ecc)

2) La transizione: la società si mette a produrre innovazioni, ad abbandonare la tradizione, a cercare il mutamento. Nascono così figure imprenditoriali, che accumulano capitali da rischiare in attività nuove.

3) Il decollo (take-off): il sistema presenta un’accelerazione, incominciando un percorso di accumulazione di capitale e incremento della produttività con tassi di crescita della produzione e del reddito mai prima sperimentati (big push o spurt, “grande spinta o grande balzo”). Il sistema economico non viene investito dalla innovazioni in maniera uniforme  ma comincia prima da settori che svolgono poi il ruolo di settori-guida: ciò genera un processo di crescita “squilibrata”.

4) Maturità: quando il sistema si è modernizzato, si entra in una fase di rallentamento della crescita dovuton a un restringersi delle opportunità di investimento e a un rallentarsi della creazione di nuove tecnologie

5) L’età dei consumi di massa: bisogna sottolineare che dal periodo 3 al 4 c’è stata una severa compassione dei consumi per far posto ai grandi investimenti volti a modernizzare il sistema economico. Ora perciò il tasso di accumulazione dell’economia si abbassa e più potere d’acquisto viene ora ridistribuito al consumo. Ciò incentiva le imprese produttrici di beni di consumo a investire in processi di standardizzazione della propria produzione, per abbassare i costi e allargare il mercato dei beni di consumo.

Rostow non spiega come si passi da uno stadio all’altro, quale sia il ruolo dello stato in tutto ciò e quali relazioni legani vari paesi.

<<< Torna ai riassunti di storia economica

<<< Torna ai motivi dell’imitazione della rivoluzione industriale inglese

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*