Stesicoro: vita e opere (poeta greco della Magna Grecia)

_______________
____________________
____________________
 
 
 
 
 
Busto raffigurante il poeta greco Stesicoro

Stesicoro (seconda metà del VII sec. a.C. – prima metà del VI sec. a.C.) è lo pseudonimo (dal greco colui che gestisce il coro) del poeta della Magna Grecia Tisia di Imera.
Il padre, Euclide, fu il fondatore di Imera e la tradizione vuole che Stesicoro sia nato in questa città, ma è più probabile che la sua città natale sia stata Metauro.

Considerato dagli antichi come l’Omero della lirica corale, il grande poeta dei miti, Stesicoro era un poeta detto citarodo, ovvero declamava le sue opere accompagnandosi da solo con la cetra.
La particolarità delle sue opere si nota dall’alto interesse per la psicologia dei personaggi: egli si sofferma spesso sui pensieri dei protagonisti, rallentando l’azione ma accentuando la drammaticità degli eventi. Questo metodo particolare gli attirò numerose critiche anche tra i contemporanei tuttavia il giudizio che la letteratura dà oggi sulle sue opere è positivo, apprezzandone lo sperimentalismo

Aristotele ci racconta di come Stesicoro convinse gli abitanti di Imera a non affidare la difesa della città a Falaride, tiranno di Agrigento, per mezzo di una favola: il cavallo vuole sconfiggere il suo nemico, il cervo, e per ottenere il suo intento chiede aiuto all’uomo, che, dopo aver domato il cervo, domò anche il cavallo.

Un’altra leggenda tramandataci da Platone, indica di come fu privato della vista dai Dioscuri, per aver offeso Elena, descrivendone gli illeciti amori con Paride (Elena). Vista che riacquisto solo scrivendo un’altra opera in cui ritrattò tutto (Palinodia).

Notizie non certe, lo indicano come morto a Catania, dove gli abitanti gli eressero un monumento oggi andato perduto.

 

Una delle opere più famose di Stesicoro è la favola del cervo e del cavallo, di seguito un breve riassunto:

La storia narra del rapporto tra il cavallo ed il cervo, una relazione caratterizzata da atteggiamenti astiosi e di rivalsa. Un giorno il cavallo per battere il suo rivale il cervo, decide di allearsi con l’uomo. L’uomo aiutò di buon grado il cavallo, che riuscì a cacciare il cervo e in cambio rese schiavo il cavallo.

Le opere principali scritte dal poeta Stesicoro sono:


Hai altre informazioni su Stesicoro? Siamo alla ricerca in particolare di suoi testi tradotti in italiano.

Scrivi un commento e aiutaci ad aggiornare le informazioni che abbiamo su questo autore greco! Per inviare un articolo/appunti/materiale didattico da condividere basta scrivere una mail ad assistenza@infonotizia.it

 

 

   
_______

More Like This


Categorie


letteratura greca

Add a Comment

Your email address will not be published.Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Categorie


Questo sito partecipa al Programma Affiliazione Amazon Europe S.r.l., un programma di affiliazione che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it