Stele di Kilamuwa – descrizione e traduzione stele fenicia

Stele di Kilamuwa.Siria. Fenicio. La datazione combacia con la stele di Nora. 9 sec. ac.

La stele di Kilamuwa è una stele del 9 ° secolo a.C. del re Kilamuwa , dal Regno di Sam’al. Il re nella stele sostiene di essere riuscito dove i suoi antenati avevano fallito.

La stele è stata scoperta durante le spedizioni del 1888-1902 della società guidata da Felix von Luschan e Robert Koldewey.

Si trova attualmente nel Museo dell’Asia Anteriore di Berlino.

Kilamuwa Stele traduzione

 

Traduzione della stele:

“Sono Kilamuwa, il figlio del re Haya ‘. Re Gabar regnò sulla Ya’diya- (Sam’al), ma ottiene nulla. Poi è arrivato Bamah, e ha realizzato nulla. Mio padre, Haya’, non ha fatto nulla con il suo regno . mio fratello, Sha’il, anche non ha fatto nulla. E ‘stato io, Kilamuwa … che è riuscito a fare quello che nessuno dei miei antenati avevano. regno di mio padre è stato afflitto da potenti, re predatori, tutti tendendo la mano, chiedendo di .. essere alimentato Ma io infuriato tra di loro come un fuoco, bruciando le loro barbe e consumando le loro mani tese solo i re danubiani mi vinse, ho dovuto chiamare il re d’Assiria per aiutare me … io, Kilamuwa, il figlio di haya ‘, salì trono di mio padre. Sotto i loro precedenti re, le [persone] erano ululava come cani. Ma era un padre, una madre e un fratello a loro. ho dato l’oro, l’argento e bovini agli uomini che non avevano mai così tanto come si vede il volto di una pecora prima. Coloro che non avevano mai nemmeno visto lino per tutta la vita ho vestita di bisso-panno dalla testa ai piedi. ho preso le [persone] per mano e nelle loro anime hanno guardato a me proprio come il orfano guarda a sua madre. ” “Chiunque dei miei figli viene dopo di me e interferisce con questa iscrizione, che possa essere disonorato tra la gente … E se qualcuno dovesse danneggiare questa iscrizione, diamo Gabar dio Baal-Samad distruggere la sua testa, e andiamo Bamah Dio Ba ‘ al Hamon distruggere la testa … “Insieme con Reχub-‘El, il Signore del Palazzo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*