240. Russell Kincaid – traduzione Spoon River in italiano

Spoon river libro online gratis
@ foto di William Willinghton

Testo in inglese della poesia n°240. Russell Kincaid – Spoon river

IN the last spring I ever knew,
In those last days,
I sat in the forsaken orchard
Where beyond fields of greenery shimmered
The hills at Miller’s Ford;
Just to muse on the apple tree
With its ruined trunk and blasted branches,
And shoots of green whose delicate blossoms
Were sprinkled over the skeleton tangle,
Never to grow in fruit. 10
And there was I with my spirit girded
By the flesh half dead, the senses numb,
Yet thinking of youth and the earth in youth,—
Such phantom blossoms palely shining
Over the lifeless boughs of Time.
O earth that leaves us ere heaven takes us!
Had I been only a tree to shiver
With dreams of spring and a leafy youth,
Then I had fallen in the cyclone
Which swept me out of the soul’s suspense
Where it’s neither earth nor heaven.

Traduzione in italiano della poesia n°240. Russell Kincaid – Spoon river

Nell’ultima primavera che conobbi,
in quegli ultimi giorni,
mi sedevo nel frutteto abbandonato
dove oltre i campi di verde luccicavano
i colli del Guado di Miller;
solo per meditare sull’albero di melo
con il tronco distrutto e con i rami spaccati,
e germogli verdi dai fiori delicati
sparsi sull’intrico scheletrico,
per mai crescere in frutti.
E stavo là con lo spirito avvolto
dalla carne semimorta, e sensi intorpiditi,
pure pensando alla giovinezza e alla terra in giovinezza –
fantomatici fiori pallidamente splendenti
sui rami senza vita del tempo.
O terra che ci lasci prima che il cielo ci prenda!
Fossi io stato almeno un albero che rabbrividisce
coi sogni di primavera e una giovinezza frondosa,
allora sarei caduto nel ciclone
il quale strappandomi alla sospensione dell’anima
mi avrebbe gettato dove non c’è né terra né cielo.

<<< Torna al libro tradotto in italiano di Spoon River

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*