Riflessione su un'evoluzione incontenibile: la tecnologia!

archivioweb

Da quando Guglielmo Marco applicò le sue conoscenze ai circuiti trasmittenti delle radio, iniziò una competizione all’invenzione più rivoluzionaria.

Nascono i primi calcolatori che pian piano passando dalle valvole ai transistor alla tecnologia SMD, ha permesso la commercializzazione di questo prodotto. Dal ventunesimo secolo in poi,questa rivoluzione, ha avuto una significativa impennata.

Sono nati i primi telefoni cellulari ,che poi si sono trasformati in smartphone( telefoni intelligenti),capaci ora come ora di compiere miliardi di operazioni al secondo.

Pochi anni dopo sono poi nati i tablet,praticamente un ibrido tra uno smartphone e un notebook.Infine dal 2010 abbiamo visto nascere un altro mercato che è quello degli indossabili in inglese wearable.

Questi dispositivi sono praticamente degli orologi o dei bracciali che interagiscono con gli smartphone,allo scopo di facilitarne l’utilizzo da parte dell’utilizzatore.

E’ bello pensare a cosa ci riserverà il futuro, ma allo stesso tempo è inquietante non sapere fino a che punto arriveremo, e se saremo mai capaci di fermarci.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*