Riassunto vita di Vittorio Emanuele III (biografia) – appunti di storia

_______

Vittorio Emanuele III di Savoia nasce l’11 novembre del 1869, a Napoli dall’unione di Umberto I e di Margherita, Vittorio Emanuele III di Savoia. Sposò Elena, figlia del Re del Montenegro, il 24 ottobre 1896 a Roma. Diedero alla luce 5 figli e a seguito all’assassinio del padre Umberto I fu incoronato Re d’Italia. Vittorio Emanuele III regnò dal 1900 al 1946.

Il 29 settembre del 1911, Vittorio Emanuele III di Savoia proseguì l’attività coloniale italiana con lo sbarco in Libia e, nel maggio del 1912, occupò delle isole egee del Dodecaneso.

Il 18 ottobre del 1912, con la Pace di Losanna la Turchia riconobbe all’Italia il possesso della Tripolitania e della Cirenaica.

Durante la Prima Guerra Mondiale sostenne la posizione di neutralità dichiarata dell’Italia. A causa dell’irredentismo, per la questione del Trentino e della Venezia Giulia, abbandonò la Triplice Alleanza per combattere al fianco di Francia e Gran Bretagna.

La vittoria italiana portò all’annessione di Trentino, Alto Adige, Trieste ed Istria.

Con la crisi economica e politica che seguì la Grande Guerra, l’Italia conobbe una serie di agitazioni sociali incontrollabili da parte del l governo, che portò al progressivo avvento del Fascismo.

Due giorni dopo la marcia su Roma, il 28 ottobre del 1922 Vittorio Emanuele III chiese a Mussolini di formare un nuovo governo, al fine di sostenere la monarchia contro i repubblicani.

Nell’aprile del 1924 vennero indette nuove elezioni, che si svolsero commettendo gravi irregolarità. Il deputato socialista Giacomo Matteotti, responsabile di averle denunciate, venne ucciso il 10 giugno del 1924. Il 3 gennaio del 1925, Mussolini rivendicò la responsabilità della sua morte, dando inizio alla dittatura fascista.

Il 3 ottobre 1935, l’Italia invase l’Etiopia. La guerra si concluse il 9 maggio del 1936, con la proclamazione dell’impero dell’Africa Orientale Italiana, vittoria che fece eleggere Vittorio Emanuele III imperatore.

Nel 1938 firmò le leggi razziali del governo fascista che introdussero pesanti discriminazioni nei confronti degli ebrei. Un anno dopo, con l’occupazione dell’Albania, Vittorio Emanuele III di Savoia venne dichiarato Re.

Dopo la firma del Patto d’Acciaio, il 10 giugno 1940 l’Italia entrò in guerra a fianco della Germania nella Seconda Guerra Mondiale.

Il Re abdicò in favore del figlio Umberto II di Savoia.

   
_______

Altri articoli da leggere:

More Like This


Categorie


Storia

Add a Comment

Your email address will not be published.Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>



Categorie




Questo sito partecipa al Programma Affiliazione Amazon Europe S.r.l., un programma di affiliazione che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it