Recensione libro “La leggenda del re e del matematico” di Mehdi Behzad e Naghmeh Samini

LA LEGGENDA DEL RE E DEL MATEMATICO

Perché risolvere un indovinello può cambiare il corso della storia
Mehdi Behzad, Naghmeh Samini; Brioschi, 2015, pagg. 131, euro 14,00

Un insieme di catastrofi naturali sta per abbattersi sul regno di un grande tiranno; ad avvertirlo è
stato il fantasma di suo nonno e il re, allarmato, chiede aiuto al suo ciambellano, il quale, senza
soluzione, propone di chiedere l’aiuto di un matematico. Egli radunerà un gruppo di ragazzi di ogni
rango sociale ai quali insegnerà l’utilizzo della logica per risolvere il problema di come far evacuare
tutti i cittadini in modo da evitare complotti contro il re e ribellioni. Questo, in teoria, non sarebbe
uno di quei libri da prendere e iniziare a leggere con una tazza di the, bensì questo è il copione per
uno spettacolo teatrale. Nonostante tutto, però, i dialoghi sono davvero scorrevoli e la geometria
utilizzata non è troppo difficile da capire (le basi però ci devono essere). Il libro può essere letto da
una grande fascia d’età, purtroppo però non è adatto ai più piccini, perché, essendo un racconto
basato sulla geometria, non riuscirebbero a capire certi passaggi e ragionamenti che troverebbero
molto noiosi. Da parte mia, l’ho trovato un libro simpatico, lo consiglio molto.

Penelope Peirano – Liceo Artistico M. – Savona

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*