Quali sono i requisiti per capitalizzare i costi di ricerca e sviluppo? L'OIC 24 riassunto

principio di competenza economica

I costi di ricerca applicata e sviluppo capitalizzati nell’attivo patrimoniale sono composti dagli stipendi, salari e costi relativi al personale impegnato nelle attività di ricerca e sviluppo; dai costi di materiali e servizi impiegati nell’attività di ricerca e sviluppo; dall’ammortamento di immobili, impianti e macchinari che sono utilizzati in tali attività: dai costi indiretti relativi alle citate attività; dagli altri costi quali per esempio l’ammortamento di brevetti e licenze qualora fossero utilizzati nelle attività di ricerca e sviluppo. Tuttavia la sola attinenza ai progetti di ricerca e sviluppo non è sufficiente alla capitalizzazione dei relativi costi, poichè questi devono anche essere misurabili, identificabili e relativi a un prodotto o un processo (per cui la società deve dimostrare che i costi di ricerca e sviluppo abbiano incerenza al processo per la cui realizzazione essi sono stati sostenuti); devono essere riferiti a un progetto realizzabile (frutto di stime e connesso all’intenzione di produrre e commercializzare il prodotto); devono infine essere recuperabili, cioè la società deve avere prospettive di reddito tali per cui i ricavi che prevede di realizzare siano sufficienti almeno alla copertura dei costi di studio, sviluppo, produzione e vendita per la commercializzazione del prodotto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*