Come calcolare la risultante di due forze: problemi di base sulle forze e l’equilibrio (6)



<< Torna al menù degli esercizi sulle forze risolti

Testo dell’esercizio d’esempio:

Si provveda al calcolo dell’intensità della risultante di due forze F1 ed f2, le quali vengano applicate ad uno stesso punto; i casi in cui provveddere al calcolo della risultante delle due forze, i cui valori sono di 0,7 N e 2,4 N rispettivamente, sono elencati nei seguenti tre casi.

  • a) F1 ed F2 sono parallele ed equiverse;
  • b) F1 ed F2 sono parallele e di verso opposto
  • c) F1 ed F2 formano un angolo di 90°

Soluzione dell’esercizio

Primo caso:



Sono equiverse, parallele e applicate allo stesso punto materiale.

In questo caso hanno stesso verso e quindi stesso segno.

0,7 N + 2,4 N = 3,1 N

Secondo caso:

Per calcolare la forza risultante dobbiamo sottrarre tra loro l’intensità delle due forze perchè hanno verso opposto (F2 ovest, F1 est).

2,4 N/est – 0,7 N/ovest = 1,7 N /est

Terzo caso:


Per risolvere il terzo caso dobbiamo usare il teorema di pitagora applicato alla regola del parallelogamma per la somma di vettori.

Radice quadrata di 0,7^2 + radice quadrata di 2,4^2 = radice quadrata di 6.25 = 2,5 N

Essendo le forze iniziali (F1 ed F2) di verso rispettivamente nord e ovest, la risultante sarà di verso nord-est.

<<<< Esercizio precendente

Esercizio successivo >>>

<< Torna al menù degli esercizi sulle forze risolti

More Like This


Categorie


Fisica

Categorie


Infonotizia.it è un blog di pubblicazioni online che si pone come obiettivo incentivare lo sviluppo culturale della rete.


Questo sito partecipa al Programma Affiliazione Amazon Europe S.r.l., un programma di affiliazione che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it