Principio della neutralità del bilancio – spiegazione

Attivo e passivo stato patrimoniale spiegazione

Secondo il principio della neutralità del bilancio le valutazioni devono essere indipendenti, cioè non soggette alla volontà propria di nessuno. Il bilancio infatti è di norma destinato ad una pluralità di soggetti, privati e pubblici. Tra cui troviamo anche l’amministrazione finanziaria. Un eccesso di prudenza significherebbe un appiattimento del reddito, perciò ciò porterebbe all’annullamento del prelievo fiscale. È proprio per questo he l’amministrazione finanziaria impone dei limiti (“non di più, non di meno di”).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*