Prezzo di emissione, disaggio di emissione, titoli quota alla pari e titoli quota sotto la pari"

Economia degli intermediari finanziari l'arbitraggio , hedger e speculatore deinizione cos'è

Lezione successiva di economia degli intermediari finanziari >>>

Si dice che un titolo di debito quota alla pari se il prezzo è 100 cioè il 100%, sotto la pari se il prezzo è meno di 100, sopra la pari se il titolo quota sopra 100, ossia vale più del 100% del suo valore nominale.

Un titolo all’emissione che presenti un prezzo di emissione (il primo prezzo di mercato di quello strumento di debito) inferiore a 100% (meno che alla pari), determinerà l’esistenza di uno “scarto di emissione“, detto anche “disaggio di emissione“.

I titoli privi di cedola quotano al prezzo chiamato “tel quel”, mentre i titoli con cedola si dicono a “corso secco”.

Definizione corso secco = prezzo di negoziazione di un titolo che non tiene conto del valore dei diritti accessori (il rateo di interesse nel caso delle obbligazioni o i dividendi maturati nel caso delle azioni).

Definizione disaggio di emissione = differenza (positiva) tra il valore di rimborso di un titolo e il suo prezzo di emissione.

Il prezzo tel quel è la somma del corso secco e del rateo cedolare (termine tecnico per individuare la quota di interesse maturata e che quindi spetta al venditore quando vende il titolo mentre ancora stanno maturando gli interessi).

Prezzo in percentuale del valore nominale:

(Pe = prezzo di emissione)

Alla pari (P = 100), sotto la pari (P< 100), sopra la pari (P> 100)
–Se PE< 100, disaggio (o scarto di emissione) = 100 –PE

I titoli zero coupon quotano al corso tel quel (TQ), quelli, con cedola al corso secco (CS)–CS: prezzo riferito al solo valore capitale del titolo – TQ: include anche gli interessi maturati e non ancora incassati – TQ = CS + rateo cedolare

Il rateo cedolare e quello di disaggio (disaggio maturato) vengono calcolati sulla base della convenzione
Giorni effettivi/Giorni effettivi

<<< Lezione precedente di economia degli intermediari finanziari

Lezione successiva di economia degli intermediari finanziari >>>

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*