Il porto delle nebbie (Le Quai des brumes) – recensione film francese di Marcel Carné

Porto di nebbie film francese con prevert

“Il porto delle nebbie”
Titolo originale francese : Le Quai des brumes

Data e tipo di film: 1938 film francese diretto da Marcel Carné

La sceneggiatura è stata scritta da Jacques Prévert, sceneggiatura che ha tratto dal romanzo di Pierre Mac Orlan.

Genere: si tratta di un notevole esempio del genere realismo poetico.
Riconoscimenti: il film è stato il vincitore 1939 del premio cinematografico superiore della Francia , il Prix Louis Delluc

Trailer:

Trama e riassunto del film francese “Porto delle nebbie”:

In una notte nebbiosa, Jean (Jean Gabin), un disertore, trova un passaggio per la città portuale di Le Havre. Sperando di ricominciare da capo, Jean si trova in un bar solitario al limite estremo della città. Mentre riesce a ricevere un buon pasto e vestiti da civilei Jean incontra Nelly (Michèle Morgan), una diciassettenne scappata dal suo tutore, Zabel, con cui vive normalmente. Jean e Nelly trascorrono del tempo insieme nei giorni successivi, e Nelly rivela che sospetta che Zebel sia l’autore della morte del suo ex ragazzo Maurice. Quando Nelly scopre che il suo tutore ha ucciso Maurice per gelosia, utilizza queste informazioni per ricattarlo e impedirgli di raccontare alla polizia che Jean è un disertore. Nel mentre i due si sono innamorati, ma Jean ha intenzione di andare su una nave per il Venezuela. All’ultimo minuto Jean lascia la nave per dire addio a Nelly e la salva dalle mani di Zabel uccidendolo. Dopo però, sulla strada, viene colpito alla schiena da Lucien, un gangster locale, e muore tra le braccia di Nelly.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*