Poesia su Portotorres – Enrico Costa 1895 – poesia Sardegna

_______

Poesia su Portotorres del 1895 scritta da Enrico Costa e dedicata ad Antonio Conti.

Portotorres

Colonia prediletta dei Romani,
Ebbe templi, acquedotti, e un Campidoglio;
Diè la palma a tre mariti cristiani,
E ai Règoli di Pisa offerse il Soglio.

Maligna febbre e saracena rabbia
Le mosser guerra – e allor cadde sfinita:
Vide gli archi sparir sotto la sabbia,
E morì, dando a Sassari la vita.

E Sassari, ogni maggio, umile ancella,
Si reca a San Gavino per sollazzo,
Ed offre a lei la coscia di vitella.

Grata del dono, la Città-villaggio
La invita di Re Barbaro al palazzo
Per darle un bell’uccello di formaggio.

<<< Indice dell’autore (Enrico Costa)

Porto_Torres_-poesia

   
_______

Altri articoli da leggere:

More Like This


Categorie


letteratura sarda

Tag


Add a Comment

Your email address will not be published.Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Categorie




Questo sito partecipa al Programma Affiliazione Amazon Europe S.r.l., un programma di affiliazione che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it