Accettazione dei cookie



“Poesia su Lanusei” di Enrico Costa (1895): poesia sarda




“Poesia su Lanusei” di Enrico costa (1895)

Non può dirsi villaggio, e non città:
Nè femmina, nè maschio – è messa lì
sotto una prefettizia autorità,
Non so perchè, non come, nè da chi.

D’Ogliastra ha il seggio. Buono il vino dà,
Ottima l’acqua, e l’aria pur così.
Offre castagne, e chiede in quantità
Frutta ad Ilbono e ortaglie a Tortolì.

Maligna usanza in ferragosto v’è
D’esporre i fatti altrui: – vizi e virtù,
Nell’ombra, Donna Morti grida a te!…

D’un vezzo de le donne or parlerò:
Non portan busto – e vedi andar su e giù
Quel che tu pensi… e ch’io non ti dirò.


<<< Torna al menù su Enrico Costa

Vota questo articolo
[Voti: 1   Media: 5/5]

More Like This


Categorie


letteratura

Categorie


Infonotizia.it è un blog di pubblicazioni online che si pone come obiettivo incentivare lo sviluppo culturale della rete.





Questo sito partecipa al Programma Affiliazione Amazon Europe S.r.l., un programma di affiliazione che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it