Poesia su Castelsardo – di Enrico Costa 1895



Castelsardo – poesia di Enrico Costa (dedicata a Matteo Pisano) – 1895

Su l’erta roccia, che superba sfida
l’ira del mar, mostra il Castel dei Doria
Gli aperti fianchi. Aspro sentir vi guida,
Sacro a le capre ed a l’antica storia.

Or genovese, or d’Aragona, or sardo,
Cangiò di nome col cangiar padrone;
Fama di forle egli ebbe – or l’infingardo
Vantar non può che il cittadin blasone.

Inespugnabil Rocca un dì al nemico,
Sede ai Vescovi, e carcere ai birboni,
Glorie molte contò nel tempo antico:

Ma i Castellani, al verde ormai ridotti,
Vivon di bizze, e non si mostran buoni
Come i lor pesci e come i lor biscotti.

<<< Indice poesie di Enrico Costa

More Like This


Categorie


letteratura sarda

Categorie


Infonotizia.it è un blog di pubblicazioni online che si pone come obiettivo incentivare lo sviluppo culturale della rete.


Questo sito partecipa al Programma Affiliazione Amazon Europe S.r.l., un programma di affiliazione che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it