Accettazione dei cookie



“Pioggia, vapore e velocità” (1844): analisi del quadro di William Turner



<<< Torna all’elenco dei quadri di William Turner analizzati

Titolo originale: Rain, Steam and Speed – The Great Western Railway

  • Titolo tradotto: Pioggia, vapore e velocità
  • Tecnica utilizzata: Dipinto ad olio
  • Data di realizzazione: 1844
  • Dove si trova: National Gallery, Londra.
  • Visualizza il quadro originale in questo link

Autore: Joseph Mallord William Turner

La Western Railway (GWR) è stata una della serie di costruzioni ferroviarie britanniche private create per sviluppare il nuovo mezzo di trasporto.

Il soggetto del dipinto (visualizzalo aprendo in un’altra scheda questo link) è riconosciuto come il ponte ferroviario di Maidenhead, sul fiume Tamigi fra Taplow e Maidenhead. Il punto di psservazione è a est di Londra. Il ponte venne progettato dall’ingegnere brittannico Isambard Kingdom Brunel, e probabilmente completato intorno al 1838.

Una lepre corre lungo la pista in basso a destra del dipinto, forse a simboleggiare la velocità stessa.

Alcuni pensano che questo quadro sia un riferimento ai limiti della tecnologia.

La luce nel quadro di Turner si fa carico delle teorie di Rembrandt riguardanti la luce mentre il colore è ancora una volta ispirato dalle teorie di Goethe.

Turner è affascinato dalla tecnologia, e decide di raffigurare la locomotiva più avanzata del periodo, detta “firefly Class”, nel momento in ui attraversa il ponte sul Tamigi che collega Taplow e Maidenhead.

<<< Torna all’elenco dei quadri di William Turner analizzati

Analisi del quadro di Turner: Pioggia, vapore e velocità

William Turner si presenta ancora una volta in maniera “visionaria”: Turner ha sentito l’ispirazione per comporre l’opera mentre era affacciato dal finestrino del treno in corsa, durante una giornata piovosa, metre attraversa il ponte.
Turner prende quindi ispirazione per “Pioggia, vapore e velocità” dalla realtà stessa.

Come abbiamo già detto William Turner era un ammiratore della tecnologia, cosa che riteneva piena di fascino, e sicuramente con questo quadro volle rendere un omaggio alla rivoluzione industriale in corso.

Da notare nel quadro è la ricerca, pienamente compiuta, dell’effetto “vapore” (umidità).
Turner ancora una volta è oltre i suoi tempi: è il primo pittore dell’ottocento a dipingere un treno in corsa, tema che in futuro avrà un discreto successo. L’atmosfera del quadro è quasi visionaria ed è il vero soggetto del quadro.
Turner, da romantico, riuscì nel suo intente: far emergere il sentimento della natura nel quadro.

La tecnica di Turner per “Pioggia, vapore e velocità” è stata la così-detta “pittura naturale”: Turner usò brevi pennellate cariche, molti affermano che vedendolo col naso contro la tela, sembrava quasi “dipingesse con gli occhi”.

<<< Torna all’elenco dei quadri di William Turner analizzati

Vota questo articolo
[Voti: 0   Media: 0/5]

More Like This


Categorie


Arte romanticismo

Categorie





Infonotizia.it è un blog di pubblicazioni online che si pone come obiettivo incentivare lo sviluppo culturale della rete.





Questo sito partecipa al Programma Affiliazione Amazon Europe S.r.l., un programma di affiliazione che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it