Accettazione dei cookie



Niatiti (strumento musicale africano): descrizione, uso e tutorial su come suonarlo




<< Torna all’elenco degli strumenti musicali africani

Che cos’è il niatiti?

Il niatiti (chiamato anche “nyatiti”, specialmente all’estero) è uno strumento musicale africano, tipico della zona centrale dell’Africa, in particolare suonato dai popoli Luo. La classificazione fa rientrare il niatiti all’interno della famiglia delle cetre, fra i cordofoni semplici (puoi vedere una foto dello strumento in questa pagina).

Descrizione dello strumento e materiali

La cassa armonica è realizzata tradizionalmente in legno, che viene solitamente ricoperta come rivestimento da pelle; dal legno della cassa partono le corde del natiti, realizzate per tradizione con i tendini di animali, che sono avvolte nella parte superiore dell’arpa e ricongiunte e fissate dopo aver raggiunto il punto di risonanza nella cassa.

Altri materiali usati oggi per costruire le corde del niatiti, che con il venire dell’età moderna ha perso alcuni suoni più “autentici” e “profondamente tradizionali” a causa delle nuove (e più economiche) materie prime usate per sostituire le tradizionali, sono il nylon e la plastica, anche se un secondo materiale, ecocompatibile e diffuso, è il sisal (una tipologia di pianta).

Come si suona il niatiti?

Per suonare il niatiti il musicista deve posizionarsi su uno sgabello e allungare un piede, poggiando la parte della cassa agustica nell’inguine della gamba allungata, e piegare l’altra gamba per appoggiarvi sopra il sostegno delle corde in legno.

L’esecuzione muicale avviene con diverse tecniche di arpeggio, solitamente si usa di entrambe le mani il pollice alternato col dito medio. Una volta trovato il ritmo giusto si prosegue col canto.

Se ti interessa imparare a suonare il niatiti ti consigliamo la visione e l’ascolto dei seguenti video, dove alcuni musicisti si esibiscono con lo strumento: osserva bene i loro movimenti e ritmi, per imparare le tecniche migliori!

L’uso tipico del niatiti

Il niatiti viene suonato per tradizione in occasione di celebrità importanti o eventi unici; lo strumento sembra essere riconosciuto come parte ispirante della musica benga.

<< Torna all’elenco degli strumenti musicali africani


Approfondimenti consigliati:


Se sei un musicista alla ricerca di nuovi suoni e percorsi musicali poco battuti in occidente potresti considerare l’acquisto di strumenti musicali africani per allargare le tue conoscenze musicali (o magari solo per collezione!): se sei interessato davvero all’acquisto puoi sfruttare alcune delle offerte selezionate in questo elenco su Amazon.

Vota questo articolo
[Voti: 1   Media: 5/5]

More Like This


Categorie


Musica

Categorie


Infonotizia.it è un blog di pubblicazioni online che si pone come obiettivo incentivare lo sviluppo culturale della rete.





Questo sito partecipa al Programma Affiliazione Amazon Europe S.r.l., un programma di affiliazione che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it