Mi chiamo Giulia Mastrantoni e sono un’autrice, scrivere è parte significativa della mia vita

Mi chiamo Giulia Mastrantoni e sono un’autrice.  Non che mi senta tale, ho talmente tanta strada da fare! Però scrivere è diventata una parte significativa della mia vita, non solo come attività creativa e fonte di sfogo, ma anche a livello di soddisfazioni personali, partendo dalla vincita del Premio Internazionale Napoli Cultural Classic (Narrativa Giovani).
È stata da pochissimo pubblicata la mia prima antologia di racconti, “Misteri di una notte d’estate”, a cura della Edizioni Montag.

Giulia Mastrantoni foto

È difficile guardare il proprio libro con occhi neutrali. Tutti gli autori si innamorano dei personaggi, dei luoghi che descrivono. Un pochino anche delle storie, persino quando non hanno lieto fine. Io sono talmente innamorata dei miei personaggi che ho deciso di fare a tutti il lieto fine: a chi fiabesco, a chi divertente, a chi a sorpresa. Ma ho deciso che dovevano averlo. Il punto è che, e l’ho capito solo di recente, se c’è una cosa che vale la pena fare nella vita è non mollare. Stringere i denti e mettercela tutta. Ed è questo che vorrei trasmettere con i miei racconti: la voglia di vivere la vita con più… voglia.

Misteri di una notte d'estate libro Giulia MastrantoniParlo di generi, luoghi e persone diversi.  Molto diversi.  Ma il mondo è sfaccettato e la letteratura è bella perché varia, quindi mi sembrava che fosse solo naturale fare in modo che vi fosse solamente un timido filo conduttore tra una storia e l’altra. Il mistero guida tutta la mia raccolta: dal gallo misterioso della signora Pranley, fino a Spiderman che va a ballare perché la moglie è in vacanza. Arrivando poi ad Elise e alla sua storia. La più misteriosa, forse. Parlo tanto di contraddizioni, di ironia, di storie già sentite che ho voluto rivisitare. Posso solo sperare di far nascere qualcosa nel cuore di chi legge le mie parole. Senza presunzione né convinzione di aver raggiunto un obiettivo, vorrei solo continuare a scrivere. Per raccontare storie sempre migliori, per dare sempre più forti dei messaggi di voglia di fare, grinta, determinazione.

La mia scrittura è soprattutto decisione a non mollare. Mai.
Vorrei ringraziare InfoNotizia.it, che mi ha permesso di pubblicare queste parole. Grazie. Buona lettura a tutti.

Giulia Mastrantoni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*