Accettazione dei cookie



Mappa concettuale sulla Valle d’Aosta: elenco schemi riassuntivi



Le caratteristiche della Valle d’Aosta

La valle d’Aosta è una delle regioni italiane a statuto speciale. Situata nella zona nord-occidentale dell’Italia, ha come capoluogo Aosta.

La Valle d’Aosta ha una superficie di 3263 km², risultando pertanto la più piccola regione italiana.

Gli abitanti della Valle d’Aosta sono circa 130.000, mentre il territorio è caratterizzato dalla presenza massiccia di montagne. Nella Val d’Aosta si torvano le Alpi Graie e le Alpi Pennine; la regione si caratterizza anche per la presenza dei monti più alti d’Italia: Monte Bianco (che con i suoi 4810,02 metri risulta essere anche il più alto d’Europa), il monte Cervino (4.478 metri), il Monte Rosa (4637 metri) e il Gran Paradiso (4061 metri).

Per quanto riguarda i fiumi la Valle d’Aosta è attraversata da un affluente del fiume Po, la Dora Baltea; i laghi della regione più rilevanti invece sono quelli di Verney e di La Thuile, assieme al Gran Lago, a Brissogne e Les Laures inferiore; i laghi artificiali sono invece il lago di Beauregard e il lago di Place-Moulin.

La fauna è caratterizzata perlopiù da camosci, da ermellini e marmotte, mentre gli stambecchi sono a rischio estinzione. Il parco naturale più importante della Val d’Aosta è quello di Mont Avic. Sebbene nella Val d’Aosta esistano vari microclimi, nelle zone in quota è presente un clima alpino, mentre nel fondovalle è presente il clima continentale.

Le piogge non sono frequenti e la regione si è dotata, sin dai tempi del medioevo, di un particolare sistema di canalizzazione, denominato “Rûs”. Abitata sin da prima del IV millennio a.C., l’area risulta essere stata abitata dai Salassi; agli inizi del 25 a.C. venne fondata ai romani la città diPrætoria Salassorum, che diverrà la città di Aosta.

Dopo la caduta dell’impero romano d’occidente la Valle d’Aosta sarà occupata dagli ostrogoti, dai longobardi e in seguito entrerà nel regno di Borgogna e infine nel regno dei Franchi; in seguito a varie vicende la Valle d’Aosta diverrà parte del Ducato di Savoia e in seguito del Regno di Sardegna, nonostante alcune parentesi francesi.

  • Le lingue parlate nella Valle d’Aosta sono il francoprovenzale, il walser e il piemontese.
  • L’economia della Valle d’Aosta si caratterizza per lo più per il settore terziario (turismo).

Elenco delle mappe concettuali sulla Valle d’Aosta:

Mappa concettuale sulla Valle d’Aosta di Infonotizia.it

Approfondimenti consigliati:

Vota questo articolo
[Voti: 0   Media: 0/5]

More Like This


Categorie


Ambiente e architettura

Categorie





Infonotizia.it è un blog di pubblicazioni online che si pone come obiettivo incentivare lo sviluppo culturale della rete.





Questo sito partecipa al Programma Affiliazione Amazon Europe S.r.l., un programma di affiliazione che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it