L’economia della Russia nel 1800 – rivoluzione industriale (riassunto)

_______

Economia della Russia nel 1800 riassunto

Perchè la Russia era rimasta generalmente così arretrata e, dove e da quali incentivi si era sviluppata quell’industria che c’era?

  1. La Russia aveva subito notevoli influenze dall’assolutismo orientale e solo per iniziativa di qualche zar si era aperta un po’ anche verso l’occidente (Pietro il Grande).
  2. Solo nel 1861 si abolì la servitù della gleba e solo nel 1907 si abolirono i pagamenti residui del riscatto che permise l’effettiva privatizzazione delle terre. Alessandro II incoraggiò anche la costruzione di ferrovie e la riorganizzazione delle banche.
  3. A partire dagli anni ottanta dell’Ottocento la Russia fece un grande balzo in avanti: decollò l’industria pesante (carbone, acciaio, macchine) legata alle ferrovie e agli armamenti; non mancavano del tutto l’industria tessile e alimentare.
  4. Con la guerra russo-giapponese (persa dalla Russia) e la rivoluzione del 1905-1906 si introdussero deboli riforme in senso meno assolutista: scioperi e sindacati vennero legalizzati ma con una legislatura restrittiva; venne introdotta la riforma agraria ma un vero parlamento non venne concesso.
  5. Alla vigilia della prima guerra mondiale la Russia non aveva trovato un equilibrio di crescita e gli imprenditori erano pochi e male organizzati.
  6. In Russia fu lo stato a canalizzare capitali verso l’industria (in Germania fu la banca mista): finanziò le ferrovie, introdusse il gold standard per attirare investimenti stranieri, impose dazi sulle industrie strategiche per incentivare la costruzione di impianti sul territorio nazionale, ordinò armamenti. Per fare questo lo  stato tassò redditi già bassi, contribuendo alla ristrettezza della domanda privata.

http://www.infonotizia.it/salviamociperporru/riassunti-di-storia-economica-elenco-capitoli-riassunti/

 

   
_______

Altri articoli da leggere:

More Like This


Categorie


Economia Storia economica

Add a Comment

Your email address will not be published.Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>



Categorie




Questo sito partecipa al Programma Affiliazione Amazon Europe S.r.l., un programma di affiliazione che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it