Le malebolge nell’inferno della divina Commedia (Dante Alighieri – appunti)

_______

Nelle Malebolge: la questione più importante è la malizia, l’inganno che sono il contrario del principio di verità, fondamentale per Dante. Non segue i vizi capitali nella progressione come nel Purgatorio, ma rappresenta globalmente i fenomeni del male. Più si scende in basso, più esso diviene forte ed inevitabile per l’uomo. Diviene una lotta continua. Nel Purgatorio si reciterà il Padre Nostro, prima preghiera insegnata da Cristo e dice ‘’non ci indurre in tentazione e liberaci dal male’’.

Nel Purgatorio (ma anche nell’Inferno, dove la scelta è gia compiuta) non c’è più questo problema, la lotta tra uomo e male è una questione scottante per i viventes. Sarebbe meglio non avere tentazioni, per questo si chiede di non caderci, perché è molto difficile evitarle l’archetipo di Adamo ed Eva.

Dante non si limita solamente a descrivere il peccato e la sua punizione, ma mostra come il male si insinua, il modo in cui arriva all’uomo e come viene letto, cosa si prova. Il peccatore entra in un meccanismo che all’inizio è sottovalutato, poi diviene fatale.

Ad esempio: FRANCESCA. A Dante interessa come ella arriva a commettere l’atto e poi c’è la scena fondamentale con i modi di parlare e i dettagli realistici del dialogo. Dante riflette pensieroso sul concetto di Amore espresso nel quinto canto e la differenza tra la teoria dell’amore idealizzato e il punto in cui si passa alla pratica.

A Dante interessa il fatto, il meccanismo che fa agire e scegliere l’uomo. ‘’leggevamo per diletto’’: già per Dante non è questione accettabile! Non si deve leggere per diletto ma per conoscenza, e il diletto arriva attraverso la conoscenza ma non è lo scopo primario. Sta così prendendo le distanze da quella cultura di intrattenimento diffusasi al suo tempo e anche da quell’idealizzazione letteraria dell’amore presente nei romanzi. Definire la lettura come ‘’galeotto’’ è un depistaggio.

Il libero arbitrio non è mai eliminato, questo è un punto cruciale nella riflessione. Francesca sta come cercando alibi.

 

 

 

 

(Ringraziamo per gli appunti condivisi)

   
_______

Altri articoli da leggere:

More Like This


Categorie


letteratura

Add a Comment

Your email address will not be published.Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>



Categorie




Questo sito partecipa al Programma Affiliazione Amazon Europe S.r.l., un programma di affiliazione che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it