Le imprese pubbliche: riassunto storia economica (presentazione power point)

_______

impresa-bonus-corbis-258

Vai alla presentazione power point >>>

Testo della presentazione:

Le imprese pubbliche sono tutte quegli insiemi di attività legati in qualche modo allo stato.

Un’impresa pubblica è un’impresa il cui capitale o patrimonio è conferito in tutto o in parte da uno o più soggetti pubblici, ossia dallo stato o altri enti pubblici.

Motivi e ambiti nazionalizzazioni
Ragioni di carattere ideologico e/o politico
(es politiche di collettivizzazione dei socialisti, politiche di nazionalizzazione per un cambiamento fondamentale della distribuzione del potere all’interno della società)
Motivi di carattere sociale (es garantire occupazione, offrire migliori condizioni di lavoro)

Ragioni di carattere economico (es monopoli naturali come luce, acqua, gas; negli USA questi settori sono privati e vengono quindi regolarizzati con molta attenzione).
Promozione crescita economica e di sviluppo sociale in aree/settori arretrati
Salvataggi di imprese in crisi
Redistribuzione del reddito e stabilizzazione del sistema economico
Macro-categorie dei settori pubblici
Pubblici servizi (acqua, gas, luce, ecc)
Settori dell’industria di base (miniere, siderurgia, petrolifero, ecc)
Banche e assicurazioni (banche centrali, ecc)
Istruzione
Fasi storiche dell’evoluzione dell’impresa pubblica
Dalle radici dell’età moderna fino agli sgoccioli del 1800 giungono le basi in quanto cambia il ruolo dello stato nell’economia e nella società.
Nei primi 40 anni del 1900 lo stato inizia a intervenire pesantemente nell’economia a causa delle crisi economiche e dei conflitti.
Dopo la seconda guerra mondiale si ha un incremento dell’intervento statale con incremento delle nazionalizzazioni specie nei paesi che ebbero uno sviluppo ritardatario.
I modelli del pubblico
Modello continentale: forte partecipazione dello stato nell’economia – dovuto in parte alle tradizioni francesi di una burocrazia forte, al modello tedesco secondo cui l’azione individuale fosse scarsamente in grado di risolvere problemi rispetto all’azione collettiva, alle teorie keynesiane e al socialismo scientifico.
Modello statunitense: partecipazione più ridotta, mercato più regolamentato

Nella Germania di Weimar molti settori erano finiti nella mano pubblica.
Dopo la consapevolezza maturata nella prima guerra mondiale, nella crisi del 29′, negli anni 30′ del 1900 si procedette a un massiccio processo di nazionalizzazione: in Italia l’IRI arrivò a detenere il 42% delle azioni complessive delle società italiane nel 1937, in Germania prima del nazismo lo stato ebbe un ruolo molto rilevante nel sistema bancario, nella spagna di Franco si imitò l’IRI italiano creando l’INI (Istituto nacional de industria), la Francia col governo del fronte popolare nazionalizzò le ferrovie, la banca di Francia e altri interventi riguardo al settore areonautico e delle armi

In Gran bretagna l’intervento dello stato prima della seconda guerra mondiale fu limitato ma vennero gettate le basi per quello che sarà successivo nel 1945 effettuato dal partito Laburista
In Svezia, Norvegia e Olanda non ci furono crisi molto ampie e il processo di nazionalizzazione non decollò, ad eccezione ridotta per l’Olanda.
In Giappone, America latina e USA lo stato intervenne in maniera indiretta alle crisi
L’impresa pubblica dopo la seconda guerra mondiale
In seguito al secondo conflitto mondiale l’intervento dello stato nell’economia divenne sempre più intensivo, in modo particolare per il suo ruolo nella ricostruzione del dopoguerra e per l’influenza delle forze di sinistra.
In Inghilterrasotto i laburisti si la nazionalizzazione continuò ad allargarsi
In Francia si procedette a una nazionalizzazione molto ampia, poi diventata una privatizzazione di massa nel 1982
L’Austria ottenne tutte le attività gestite prima della guerra dai tedeschi

In Italia venne costruito l’ENI e il ministero delle partecipazioni statali.

Vai alla presentazione power point >>>

   
_______

Altri articoli da leggere:

More Like This


Categorie


Storia economica

Add a Comment

Your email address will not be published.Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>



Categorie




Questo sito partecipa al Programma Affiliazione Amazon Europe S.r.l., un programma di affiliazione che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it