Le attività economiche complementari – appunti microeconomia

Microeconomia - lo scambio

2) Le attività economiche complementari, di sussidio alle prime che abbiamo visto: risparmio e investimento.

Il risparmio è una definizione nota a tutti: il risparmio è il non consumo, se una risorsa la tengo da parte, la sto risparmiando.

Il risparmio è quindi la rinuncia motivata a consumare risorse consumabili.

Queste attività sono dette complementari perchè il risparmio è complementare al consumo e l’investimento è complementare alla produzione.

Abbiamo altre 2 attività aggiuntive, dette sociali. Queste attività sono lo scambio e la distribuzione del reddito.

Lo scambio è un’attività importantissima: l’uomo ha la possibilità, avendo a disposizione più beni in eccesso rispetto agli altri, di procurarsi gli altri beni attraverso un attività di scambio.

Infine, la distribuzione del reddito è la modalità attraverso cui il reddito si ripartisce tra i membri della società.

<<< categoria fondamentale delle attività essenziali

Classificazione dei beni economici: su cosa si basa? >>>

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*