L'antropologia culturale statunitense nel secondo novecento – riassunto

_______

Antropologia culturale un approcio per problemi riassunto del libro_

Nell’ antropologia statunitense dagli anni Cinquanta ad oggi non si è verificato tanto l’ abbandono della “questione della cultura”, come lasciava presagire la rassegna delle 164 definizioni del termine cultura di Kroeber e Kluckhohn, quanto un rinnovamento, in direzioni disparate, dei quadri teorici e dei programmi di ricerca secondo cui svilupparla.

L’ ANTROPOLOGIA CULTURALE STATUNITENSE NEL SECONDO NOVECENTO

Nell’ antropologia statunitense dagli anni Cinquanta ad oggi non si è verificato tanto l’ abbandono della “questione della cultura”, come lasciava presagire la rassegna delle 164 definizioni del termine cultura di Kroeber e Kluckhohn, quanto un rinnovamento, in direzioni disparate, dei quadri teorici e dei programmi di ricerca secondo cui svilupparla.

Alla fine degli anni Quaranta, la questione dei principi evolutivi delle forme sociali e culturali, sollevata da Morgan, fu ripresa da Leslie White che, in The Evolution of Culture, sostenne che le diverse manifestazioni della vita sociale e culturale di una popolazione dipendono casualmente dalla quantità di energia pro capite che essa è capace di controllare e sfruttare; di conseguenza i cambiamenti della sua “cultura” sono una conseguenza dell’ aumento di efficienza della tecnologia.

Julian H. Steward, che definì il proprio orientamento teorico “ecologia culturale”, riteneva che le caratteristiche dell’ ambiente naturale costituiscono un limite cui l’ organizzazione dei modi di vita, e la stessa tecnologia devono adattarsi.

Marvin Harris, fautore del “materialismo culturale”, ha sostenuto che la “scienza della cultura” deve mirare a identificare le determinanti materiali dei fenomeni culturali, le quali consistono non solo nell’ ecologia e nella demografia, ma nel loro carattere economico, ossia nel fatto che essi costituiscono soluzioni ottimali per uno sfruttamento efficiente e quindi “economicamente” razionale.

Altro influente indirizzo dell’ antropologia statunitense è la political economy, i cui rappresentanti più noti sono stati Eric Wolf, Sidney Mintz e William Roseberry. Secondo questi studiosi, la cultura, lungi dall’ essere una realtà autonoma, è il risultato di processi più ampi, di scala regionale e globale, di carattere economico e politico, in cui un determinato gruppo è storicamente inserito, e da cui il gruppo stesso e la sua stessa “località” sono stati spesso il prodotto. Questo indirizzo di ricerca è stato caratterizzato dalla posizione secondo cui le regolarità e le diversità dei fenomeni culturali vanno spiegate da principi di ordine “extraculturale” che appartengono alla sfera delle relazioni ecologiche, tecnologiche, demografiche ed economiche.

L’ interesse per le relazioni tra cultura e linguaggio aveva costituito un filone importante delle ricerche di Franz Boas. Uno dei suoi allievi più celebri, Edward Sapir, aveva affermato che “la linguà è una guida alla realtà sociale. Il mondo reale viene costruito, in gran parte inconsciamente, sulle abitudini linguistiche del gruppo”. Qualche anno dopo puntualizzerà che “non vi è una semplice corrispondenza tra la forma di una lingua e la forma di una cultura di coloro che parlano quella lingua”.

Benjamin L. Whorf riprende l’ idea per cui parlare una determinata lingua con una particolare struttura grammaticale determina i modi in cui si pensa e conosce la realtà. La tesi generale divenne nota come “ipotesi Sapir-Whorf” o ipotesi del determinismo linguistico.

   
_______

Altri articoli da leggere:

More Like This


Categorie


Antropologia Università

Tag


Add a Comment

Your email address will not be published.Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Categorie




Questo sito partecipa al Programma Affiliazione Amazon Europe S.r.l., un programma di affiliazione che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it