Accettazione dei cookie



La storia della cittadella fortificata di Cagliari



La cittadella fortificata di Cagliari nasce intorno al XII, quando la Giudessa Benedetta di Massa dovette cedere al comune di Pisa il colle dove verrà costruito il quartiere di Castello.

La cinta muraria era una delle fortezze più imprendibili del tempo e col passare dei secoli, dopo rafforzamenti e bastioni, avrà modo di provare la sua impenetrabilità.

Nel tracciato delle mura vennero costruite dai pisani la torre di San Pancrazio (situata a nord), la torre dell’Elefante (situata a ovest) e la torre del leone (chiamata spesso anche “dell’aquila” e situata verso sud).

Per volere del viceré Dusay (1481-1508) la cittadella fortificata vedrà il sorgere del bastione di San Pancrazio (situato a Nord), il bastione di Santa Croce (situato a Ovest), il bastione della fontana bona, il bastione del Balice (situato a sud-ovest) e infine il bastione del Leone (che non venne terminato) e il bastione dello Sperone.

Approfondimenti consigliati:

Pagina Wikipedia sulla storia di Cagliari

Vota questo articolo
[Voti: 0   Media: 0/5]

More Like This


Categorie


Monumenti

Categorie





Infonotizia.it è un blog di pubblicazioni online che si pone come obiettivo incentivare lo sviluppo culturale della rete.





Questo sito partecipa al Programma Affiliazione Amazon Europe S.r.l., un programma di affiliazione che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it