La spia Harold Cole: il sergente traditore inglese della seconda guerra mondiale

_______________
____________________
____________________
 
 
 
 
 

Harold Cole (24 gennaio 1906 – 8 gennaio 1946) era un soldato britannico, che dopo essere stato parte della resistenza francese in Europa col tempo la tradì, indicando molti membri della Resistenza francese alla Gestapo durante la seconda guerra mondiale. Le sue azioni hanno causato danni significativi alla causa alleata e Cole ed è stato descritto spesso come “il peggiore traditore della seconda guerra mondiale”. Cole fu ucciso mentre resisteva all’arresto dalla polizia francese a Parigi nel gennaio del 1946.

Cole nacque in una baraccopoli dell’East London; da adolescente era un piccolo criminale che commetteva furti con scasso, appropriazione indebita e frodi. Aveva scontato diverse condanne nelle carceri britanniche prima dell’inizio della seconda guerra mondiale. Nel settembre del 1939, dopo essere stato recentemente rilasciato dalla prigione, mentì sul suo passato criminale per arruolarsi nell’esercito britannico (numero di serie 1877989RE) e fu assegnato alla 18a compagnia della Field Park facente parte dei Royal Electrical and Mechanical Engineers, un’unità della 4a divisione di fanteria. Fu inviato in Francia alla fine del 1939 come parte della forza di spedizione britannica di stanza a Loison-sous-Lens, dove Cole fu promosso sergente. Nel maggio 1940 fu arrestato per aver rubato del denaro e posto in una casa di guardia. Cole divenne un prigioniero di guerra perché lasciato indietro quando la sua unità si è ritirò durante la caduta della Francia.

Cole scappò usando una Peugeot 202 rubata; si trasferì a Lille dove si dilettò nel mercato nero. Fu qui che si reinventò come un gentiluomo inglese, un ex detective di Scotland Yard che ora era un “capitano dell’Intelligence Britannica” nella Francia occupata. Si trasferì a Marsiglia dove aiutò la Resistenza francese a stabilire reti e vie di fuga in case sicure, corrieri e falsari di documenti. Durante questo periodo si faceva chiamare “Capitan Paul Cole”. Ma usò anche una varietà di alias come Mason, Rooke, Corser, de Loebelle, Anderson, Deram e Godfrey. Cole si era trasformato in un soave inglese di alta classe ben vestito, con i capelli intonacati e un paio di baffi ben stretti. Il suo lavoro di spionaggio venne anche supportato dalla Special Operations Executive (SOE) a Londra.

Tuttavia, nel 1941, Cole ebbe una discussione con Albert Guérisse, il leader della resistenza del Belgio, che gestiva la “Linea Pat” e aiutava i militari alleati a raggiungere Gibilterra, circa l’appropriazione indebita di denaro, anche se il SOE ancora garantiva la sua integrità. Guérisse aveva agenti che spiavano Cole per raccogliere prove che stesse rubando denaro destinato a finanziare le linee di fuga per finanziare il suo stile di vita fatto di locali notturni e ristoranti costosi. Cole fu arrestato e rinchiuso in una stanza mentre il gruppo di resistenza decideva il suo destino. Il gruppo deliberò che andasse giustiziato, Cole riuscì però a forzare l’apertura di una finestra e scappò.

Ora in fuga dalla resistenza, Cole si consegnò alla Geheime Feldpolizei, un ramo esecutivo dell’intelligence militare tedesca. Dopo aver dato all’agenzia di sicurezza nazista 30 pagine di nomi e indirizzi di membri della resistenza, divenne un agente del Sicherheitsdienst che collaborava con l’RSHA per trovare e catturare membri della Resistenza francese e distruggere le linee di fuga che avevano aiutato a sabotare gli interessi nazisti nella Francia occupata. Cole denunciò molte figure importanti nel movimento di resistenza tra cui Ian Garrow e Albert Guerisse della Pat Line. Cole era spesso presente quando vi erano detenuti. In alcune occasioni le forze di sicurezza naziste “arrestarono anche lui” così che il suo tradimento rimase vagamente incerto agli occhi dei resistenti. Si ritiene che Cole avesse tradito almeno 150 membri della Resistenza francese, 50 dei quali giustiziati dalla Gestapo. Benché impiegato dai tedeschi, Cole ritornò rapidamente ai suoi vecchi modi: sposò una ragazza francese ma l’abbandonò quando il loro bambino perì; Cole aveva anche diverse amanti: rubò i risparmi di una ragazza dopo averla convinta che l’avrebbe ripagata con i soldi che avrebbe avuto dalla Gran Bretagna.

Nel 1944 Cole fuggì da Parigi poco prima che gli Alleati liberassero la città. Con la guerra finita, nel giugno del 1945 si reinventò a Bad Saulgau nel sud della Germania sostenendo di essere il “capitano Mason”, in missione segreta per sradicare i nazisti di alto rango che erano fuggiti dalla Baviera; Cole fu tuttavia individuato dopo che la sua autostima ebbe la meglio su di lui. Mandò infatti una cartolina a un’ex fidanzata a Parigi dove le raccontava della sua nuova vita e venne così arrestato dall’MI9. Tuttavia, nonostante sia stato imprigionato nel carcere militare SHAEF di Parigi, riuscì a fuggire vestendosi da militare americano il 18 novembre 1945 e uscendo direttamente dall’ingresso principale.

La fortuna di Cole alla fine si esaurì l’8 gennaio 1946 quando dopo aver ricevuto una soffiata, la polizia francese scoprì che si stava nascondendo al quarto piano sopra un bar della Rue de Grenelle a Parigi; Cole venne colpito da proiettili mentre cercava di scappare. Fu sepolto infine in una fossa comune di Parigi.


Fonti e bibliografia sulla spia della seconda guerra mondiale Harold Cole:

  • Murphy, Brendan. TURNCOAT, The Strange Case of Traitor Sergeant Harold Cole
  • Neave, Airey (2004) [1969]. Saturday at MI9: A history of underground escape lines in North-West Europe in 1940–45.
  • Adamson, Iain (1966). The Great Detective; A Life of Deputy Commander Reginald Spooner of Scotland Yard.
   
_______

More Like This


Categorie


Storia

Add a Comment

Your email address will not be published.Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Categorie


Questo sito partecipa al Programma Affiliazione Amazon Europe S.r.l., un programma di affiliazione che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it