La razionalità e la paura nel canto 23 dell’inferno di Dante