La porta dell’arco a Volterra: un’antica storia che parte dagli etruschi

_______

volterra-etruschi-portali

Sul versante sud della città di Volterra, in direzione del mare, si conserva lo cosiddetta «porta all’Arco», inserita nella cinta muraria di epoca etrusca (IV sec. a.C.). La strada cittadina che da essa fuoriusciva era il cardo maximus urbano.
I fornici con piedritti della porta appaiono rinforzati all’esterno da vari filari di blocchi di pietra squadrati, disposti secondo lo tecnica isodoma; tra i due fornici si trova un vano rettangolare coperto da una volta a botte.
Sulle due fronti della porta si aprono due grandi archi di oltre 4 metri di ampiezza, costruiti in blocchi di tufo commessi a secco; la porta denota varie fasi costruttive dal IV al III sec. a.C.

All’ esterno della città sono inserite nell’arco tre teste in pietra scura, che il tempo ha reso ormai illeggibili. Sul loro significato sono state avanzate molte congetture: forse si tratta della triade di divinità protettrici della città, o forse dei Dioscuri e di Giove, o di guerrieri, a simboleggiare delle teste-trofeo spiccate ai nemici.

   
_______

Altri articoli da leggere:

More Like This


Categorie


Ambiente e architettura Archeologia

Add a Comment

Your email address will not be published.Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>



Categorie




Questo sito partecipa al Programma Affiliazione Amazon Europe S.r.l., un programma di affiliazione che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it