EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE



La politica di Ierone, tiranno di Siracusa (riassunto)



Con il finire delle guerre persiane l’occidente greco vide il costituirsi del ruolo dominante di Siracusa, retta dal fratello di Gelone I (chiamato in greco “Γέλων Α΄” e morto nel 478): sarà quindi poi Gerone I (Ἱέρων Α΄) il nuovo tiranno della città, il quale riesce a portare Siracusa a una potenza maggiore; riguardo alla sua politica di governo è il caso di fare una precisazione rispetto alla politica di Siracusa fuori dalla Sicilia: Ierone infatti strappa dal controllo etrusco il basso Tirreno. La stessa Cuma, minacciata dai laziali, chiede aiuti a Siracusa affinché infligga un duro colpo agli etruschi e al loro potere nel tirreno.

Siracusa inoltre raccoglie sotto la sua influenza il golfo di Napoli, fondando nel 470 la città di Neapolis; Ierone inoltre si capacita in grado di sottomettere Agrigento, antica alleata.

Nonostante i grandi successi della sua politica ad ogni modo la tirannia presso Siracusa non durerà a lungo: alla morte di Ierone, avvenuta nel 467, gli succede il fratello Trasibulo, che sarà però deposto dopo soli 11 mesi di governo, tramite una sollevazione popolare, che porterà Siracusa a istituire la democrazia.

Approfondimenti:

 

Categorie





Infonotizia.it è un blog di pubblicazioni online che si pone come obiettivo incentivare lo sviluppo culturale della rete.


Questo sito partecipa al Programma Affiliazione Amazon Europe S.r.l., un programma di affiliazione che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it