La padrona – trama (riassunto) del libro di Fëdor Dostoevskij

_______

Riassunto della trama di Memorie dalla casa dei morti libro

La padrona (Хозяйка, Khozyayka) è la novella di Fëdor Dostoevskij scritta dallo scrittore russo nel 1847 di cui sotto è riportato il riassunto della trama.

La padrona – riassunto trama novella di Fëdor Dostoevskij

Vasily Ordynov è costretto a lasciare il suo appartamento e si aggira senza meta per San Pietroburgo, contemplando la sua disperazione per una vita senza amore, sulla sua infanzia e sul suo futuro. Vasily Ordynov si ritrova dopo aver vagato all’interno di una chiesa, dove incontra un vecchio, Ilia Murin, con la giovane moglie, Katerina.

Il fascino per la coppia, particolarmente per Katerina, lo induce a escogitare ulteriori incontri, con l’intento di garantirai un alloggio a casa loro. Diventa loro ospite. Il cupo Murin è un Vecchio Credente (un movimento russo, per maggiori informazioni clicca qui), con poteri di chiaroveggenza che hanno “fatto paura” ai suoi vicini e alla polizia locale, e che sembrano controllare sua moglie. Katerina dice che Murin era l’amante di sua madre, che lei potrebbe essere la figlia biologica di Murin, e che la coppia scappò insieme dopo aver ucciso il padre.

Ordynov sviluppa una passione per Katerina, che lei ricambia. Ordynov cerca di convincere Katerina del suo bisogno di staccarsi da Murin fisicamente e psicologicamente, e crede che abbia superato la sua riluttanza a farlo quando sente cantare una canzone d’amore e di libertà. Ordynov però crede veramente che Murin è un mago e che Katerina sia la sua schiava, come lei stessa crede. Utilizzando l’argomento di Murin, riguardo alla schiavitù della donna, si offre di comprare Katerina, per effettuare la sua liberazione. Murin indica con velata minaccia che il prezzo sarebbe stato lo spargimento di sangue sia del compratore che della merce (Katerina). Ordynov intende allora uccidere Murin, ma non sa come il coltello cade dalla sua mano e Katerina cade ai piedi di suo marito.

Murin spiega poi alla polizia che sia Katerina e Ordynov sono deboli e che gli avrebbero restituito la loro libertà anche se concessa; che hanno bisogno il controllo di un “maestro”, e che pertanto lui non poteva uccidere un uomo più forte pur avendo tutti i mezzi per farlo.

   
_______

Altri articoli da leggere:

More Like This


Categorie


letteratura letteratura russa

Add a Comment

Your email address will not be published.Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Categorie




Questo sito partecipa al Programma Affiliazione Amazon Europe S.r.l., un programma di affiliazione che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it