La moto più "equilibrata" del mondo: la Honda stupisce tutti col suo modello

La Honda ha stupito tutti sviluppando una tecnologia specifica per le moto che permette di far rimanere in equilibrio quest’ultima mantenendola comunque in posizione verticale (per intenderci anche senza pilota). Il sistema di equilibrio sviluppato dalla Honda in realtà è ancora in fase prototipale ma come ben si capisce potrebbe ridurre (decisamente!!) il numero di incidenti tragici per i motociclisti imbottigliati nel traffico lento cittadino.

Qui sotto un video della Honda in cui il modello è in funzione:

La Honda per rendere la moto più stabile ha fatto piccoli aggiustamenti alla ruota anteriore, spostandola durante la corsa avanti e indietro più volte; il bilanciamento su due ruote non è nuovo: aziende come la Giapponese Murata Manufacturing e altri marchi importanti e dotati della giusta tecnolgia hanno fatto piccoli robot a due ruote che possono bilanciarsi, ma rispetto alla moto sviluppata dalla Honda questi si basano più che altro su un sistema a giroscopio. La tecnologia della Honda per le moto invece non lo usa, il che la rende un passo più avanzata degli altri e le fa guadagnare un buon vantaggio competitivo rispetto ai modelli delle altre case motociclistiche.

Honda ha detto che avrebbe evitato l’utilizzo di giroscopi perché questi ultimi aggiungono peso alla moto e alterano l’esperienza di guida. Al CES di Las Vegas, l’azienda ha fatto vedere a tutti una moto con il sistema di equlibrio sviluppato; la moto è stata controllata a distanza e si è diretta verso il centro dello stand Honda senza un pilota e senza cadere.

Durante la dimostrazione un pilota si è persino seduto sulla moto ed il veicolo ha continuato a rimanere in piedi mentre il passeggero si è messo persino in piedi sui poggiapiedi della moto. Honda dice che la tecnologia potrebbe rendere più piacevole la guida nel traffico in movimento lento, perché libera il motociclista dalla fatica di mantenere la moto bilanciata spostando costantemente il proprio corpo.

L’azienda non ha detto quando potrebbe apparire sui modelli di moto in produzione, ma ha indicato il fatto che aggiungere il sistema alle moto di produzione non richiederà una grande quantità di sforzi.

Il sistema prende in prestito la tecnologia di equilibrio dal prototipo di Honda Uni-Cub, un trasportatore personale che ha una ruota innovativa che può viaggiare in qualsiasi direzione senza voltarsi. Il pilota si siede sul sistema di trasporto Uni-Cub ed il dispositivo si mantiene in posizione verticale. Uni-Cub a sua volta è basato sul lavoro di robotica che Honda ha iniziato a sviluppare il robot humanoid Asimo. Si tratta insomma di uno sviluppo dovuto al lavoro intrecciato dell’ingegneria Honda in tutti i campi e probabilmente prossimo alla commercializzazione.

Autore: Hobby ingegneria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*