La fine della guerra fra il regno di Arborea e quello di Aragona – 1388 d.C. – la liberazione di Brancaleone

Il 24 gennaio 1388, dopo alcuni decenni di guerra, più o meno combattuta sul campo di battaglia, a Cagliari veniva finalmente sottoscritto un accordo di pace tra Arborea e Aragona. Questo accordo, vessatorio in quanto estorto ad Eleonora per via della prigionia del marito Brancaleone, in sintesi prevedeva che i territori e i castelli conquistati dall’Arborea nelle dure campagne militari degli anni precedenti venissero restituiti alla Corona. La sua stesura definitiva era stata preceduta da un’intensa attività diplomatica e preparatoria culminata, per parte arborense, tra il 9 ed il 18 gennaio allorché vennero eletti i rappresentanti delle singole comunità del giudicato (oltre che dei territori in possesso dei Doria) che avrebbero dovuto sottoscrivere e giurare il rispetto del trattato. L’accordo venne ratificato da Giovanni I d’Aragona il successivo 8 aprile ma non ebbe comunque effetto immediato in quanto contrariamente alle previsioni Brancaleone non venne liberato. Si dovrà attendere al 1 gennaio del 1390 per la sottoscrizione dei capitoli relativi alla sua liberazione che avvenne il 2 marzo successivo.

La liberazione di Brancaleone guerra aragonese cagliari storia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*