Accettazione dei cookie



La differenza fra “At last”, “In the end” e “Finally” in inglese: quando si usano?




Uno dei dubbi più frequente fra gli studenti d’inglese è quando usare “at last”, “in the end” o “finally” all’interno di una frase: in questo articolo cercheremo di sciogliere ogni dubbio e aiutarvi così da non sbagliare più nell’uso di questi termini.

Quando usare “At last” in inglese?

Di solito “At last” viene usato quando si parla di una scandenza in certi sensi (anche soggettivi) lunga, dovuta a un ritardo eccessivo rispetto alle aspettative iniziali. Se ad esempio state aspettando qualcuno per un appuntamento e questo si presenta dopo 3 ore di ritardo, potrete dirgli senza sbagliare: “At last you are here!” che in italiano si traduce come “Alla fine sei qui!”.

Quando usare “In the end” in inglese?

“In the end” si usa invece in contesti dove ci si riferisce a qualcosa che ha avuto processi molto complessi e lunghi, magari modificati più volte rispetto al piano originale.

Un esempio sull’uso di “in the end” potrebbe essere questa frase in inglese: “I started requesting news about my foreign student program and I received in a short time an answer about September as the initial date for the lessons but then I received this week another kick-off date: October. In the end, they wrote me an email today, and they said that I’ll start on the last days of September”.

La frase dell’esempio in italiano è traducibile così: “Ho iniziato a richiedere notizie sul mio programma per studenti stranieri e ho ricevuto in breve tempo una risposta su settembre come data iniziale delle lezioni, ma poi ho ricevuto questa settimana un’altra data di inizio: ottobre. Alla fine, mi hanno scritto un’email oggi e mi hanno detto che inizierò negli ultimi giorni di settembre”.

Quindi se hai dovuto sopportare un processo lungo e complicato, su cui hai dovuto “rimettere la mano” più volte, per arrivare all’evento finale definitivo puoi usare “in the end”.

Quando usare “Finally” in inglese?

“Finally” si usa in inglese nei contesti in cui vi sia stata una serie di imprevisti o di difficoltà lungo un’azione che si è svolta. Ad esempio potremmo aver cercato di riparare la maniglia di una porta ed esserci accorti di non avere un cacciavite, quindi esserci fermati a comprarlo e finalmente poi aver riparato la maniglia della porta. Ricordati sempre che per usare “finally” devi inserirlo tra la persona (I, you, he, she, it, we, they) e il verbo.

Ecco un esempio in inglese su quando usare “finally” nel modo corretto:

“I noticed that the door handle was not working, so I decided to repair it, but when I looked for the screwdriver I discovered I had not it at all. So I went to buy it and finally when I returned home I repaired the door handle”.

La frase dell’esempio in italiano si traduce “Ho notato che la maniglia della porta non funzionava, quindi ho deciso di ripararla, ma quando ho cercato il cacciavite ho scoperto di non averlo affatto. Così sono andato a comprarlo e alla fine quando sono tornato a casa ho riparato la maniglia della porta”.


Approfondimenti consigliati

Se vuoi migliorare il tuo inglese seriamente niente come lo studio mirato potrà farti raggiungere l’obiettivo; se hai deciso di fare sul serio magari potrebbe esserti utile farti affiancare da un libro di inglese avanzato, come i manuali d’inglese in vendita in questa sezione su Amazon.

Infine segnaliamo che può essere di grande aiuto, per comprendere la differenza nell’uso in inglese tra “Finally”, “In the end” e “At last”, la visione attenta del contenuto video sottostante, dove in inglese viene spiegata con cura la differenza d’uso di questi termini.

Un altro video su Youtube dove l’argomento viene trattato con cura è raggiungibile tramite questo link.

Articoli correlati

Vota questo articolo
[Voti: 1   Media: 5/5]

More Like This


Categorie


Lingue

Categorie


Infonotizia.it è un blog di pubblicazioni online che si pone come obiettivo incentivare lo sviluppo culturale della rete.





Questo sito partecipa al Programma Affiliazione Amazon Europe S.r.l., un programma di affiliazione che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it