La coroide e la pupilla appunti – breve spiegazione di anatomia

La coroide appunti anatomia
La coroide è la membrana intermedia, questa è tra la parte bianca e la parte gialla.
E’ la tonaca intermedia che avvolge il bulbo oculare, ed è delimitata all’ esterno dalla sclera e all’ interno dalla retina.
Partendo dal polo posteriore verso la parte anterioredell’ occhio, distinguiamo una coroide vera e propria, anteriormente i corpi ciliari, e l’iride.
I corpi ciliari sono delle strutture prevalentemente muscolari, sede della produzione dell’ umor
acqueo e a livello dei corpi ciliari partono dei filamenti che sono i legamenti del cristallino. Con la contrazione e il
rilassamento dei corpi ciliari si ha una modifica dello spessore della lente, e la possibilità di mettere a fuoco gli oggetti
che i raggi luminosi avvicinano. La coroide è riccamente vascolarizzata ed è pigmentata.
Partendo o dal nervo ottico del polo posteriore, abbiamo la parte intermedia, anteriormente all’ equatore, costituita dai corpi ciliari e poi l’ iride.
L’iride è una struttura che delimita il foro pupillare.
Iride appunti
La coroide, spesso nei libri, viene definita letto capillare, per la ricchissima vascolarizzazione oltre che pigmentazione.
La pupilla modula la quantità di luce che raggiunge i foto recettori retinici, la qantità di luce che penetra all’ interno
dell’ occhio.
Intorno all’iride, che è una struttura costituita prevalentemente da fibre muscolari, disposta in maniera
radiale, ed è la contrazione/ rilassamento dei muscoli iridei che regola la maggiore/minore quantità di luce che penatra
all’ interno dell’occhio. Noi possiamo provocare anche l’ allargamento della pupilla, midriasi e miosi pupillare,
possiamo aprire e chiudere la pupilla con alcuni farmaci.
In alcuni casi è necessaria un’ indagine del fondo oculare ed è bene che la pupilla sia aperta al massimo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*