Accettazione dei cookie



La balestra gigante di Leonardo da Vinci: un’arma micidiale



Nell’immagine, il progetto originale di Leonardo riportato all’interno del Codice Atlantico (immagine da Wikipedia).

Leonardo da Vinci non era un guerrafondaio, ma piuttosto un artista ed un amante della scienza; tuttavia nel corso della sua vita non fu raro che progettasse incredibili e micidiali armi per gli eserciti dei signori delle città stato italiane del rinascimento, bisognose di nuove risorse per contrastare le rivali o per combattere grandi eserciti come quello francese.

Il genio di Leonardo quindi non si limitò, durante il periodo posto a servizio dei più potenti, al solo esercizio delle arti, ma anche all’inventiva di concrete armi da guerra, che avrebbero potuto creare notevole vantaggio agli utilizzatori nel corso dei conflitti guerreschi.

Il progetto della balestra gigante di Leonardo da Vinci

Una di queste fantomatiche armi è la celebre balestra di Leonardo, progettata probabilmente fra il 1488 ed il 1489, costituita da una balestra di enormi dimensioni una volta aperte “le braccia” della balestra (all’incirca 24 metri) a causa della lunghezza delle corde dell’arma.

Nel progetto di Leonardo, visibile nel Codice Atlantico (la pagina con il progetto è riportata qui sopra), è riportato un meccanismo a vite ed è specificato come le ruote del macchinario debbano essere lievemente inclinate per garantire una stabilità maggiore della base di sostegno.

La balestra gigante di Leonardo non è che uno dei tanti progetti interessanti, come quello della camera oscura, racchiusi all’interno del Codice Atlantico.


Libri sulle invenzioni di Leonardo da Vinci

Approfondimenti consigliati

Vota questo articolo
[Voti: 0   Media: 0/5]

More Like This


Categorie


Storia

Categorie





Infonotizia.it è un blog di pubblicazioni online che si pone come obiettivo incentivare lo sviluppo culturale della rete.


Questo sito partecipa al Programma Affiliazione Amazon Europe S.r.l., un programma di affiliazione che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it