Italia: dalla democrazia alla dittatura fascista – riassunto storia economica

Storia economica riassunto economia durante il fascismo

Riassunti di storia economica – elenco dei capitoli riassunti

Le difficoltà dell’Italia furono drammatiche, tanto è vero che la fecero scivolare in 20 anni di dittatura.

Fattori che incidettero:

  1. Il difficile processo di riconversione delle industrie dalla produzione di guerra a quella di pace, che non poteva essere sostenuto dallo stato perché il deficit, con i conseguimenti fallimenti di imprese e banche;
  2. Il conflitto sociale dato dalla disoccupazione e dall’inflazione, che portò all’occupazione delle terre e delle fabbriche nel “biennio rosso” 1919-20
  3. Gli sviluppi politici, che videro la creazione del partito popolare (1919, anno del ambiamento del sistema elettorale da maggioritario a proporzionale che vide la sconfitta del partito liberale e la vittoria del partito socialista popolare)
  4. La nascita nel 1919 del movimento fascista di Mussolini, che fece ampio uso di azioni illegali
  5. Il re non volle bloccare con l’esercito la marcia su Roma (Ottobre 1922) consegnando così il potere a mussolini.

Le condizioni alterate della guerra e la mancanza di aiuti internazionali per la ricostruzione furono l’iniziale causa scatenante di  tutto il processo (ascesa al potere di Mussolini), mentre la scarsa pratica di una democrazia di massa (il suffragio universale maschile era stato introdotto solo nel 1912) costituì l’altro motivo. Mussolini quadò salì al potere nominò ministro delle finanze De Stefani, economista liberista, che arrivò al pareggio del bilancio. Gli scioperi vennero proibiti (e i sindacati aboliti però solo nel 1925) e l’economia si riprese. Con Volpi (al posto di De Stefani) si affrontò il problema del pagamento dei debiti verso la Gran Bretagna e USA, che egli riuscì di farsi quasi interamente condonare, e poi affrontò la stabilizzazione della lira per rientrare nel gold standard (“quota 90”).Si consolidò il debito pubblico e si fece una riforma bancaria, in cui la banca d’Italia diventava per la prima volta la sola banca di emissione. Il governo dedicò l’organizzazione della bonifica integrale che doveva migliorare l’agricoltura cosicché le condizioni del paese parevano tornare alla normalità. Gli anni 20′ furono abbastanza positivi per l’economia italiana, che vide la sua produzione industriale aumentare.

Riassunti di storia economica – elenco dei capitoli riassunti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*