Il sistema politico dei maya: riassunto breve

_______

A differenza di quanto succedeva con gli Aztechi e gli Inca, il sistema politico Maya non ha mai riunito completamente l’intera area culturale Maya in un singolo stato o impero. Piuttosto, nel corso della sua storia, l’area soggetta ai Maya conteneva un diverso mix di complessità politica che includeva sia gli stati che i domini di singoli capi. Queste organizzazioni politiche hanno oscillato molto nei loro rapporti reciproci e sono state impegnate in una complessa rete di rivalità, dove ci sono stai periodi di dominio o sottomissione, vassallaggio e alleanze. A volte, diversi gruppi politici hanno raggiunto il predominio regionale, come Calakmul, Caracol, Mayapan e Tikal.

Il sistema politico dei Maya nel tardo preclassico

I primi centri di governo attendibilmente attestati si formarono nelle pianure maya nel IX secolo aC. Durante il tardo Preclassico, il sistema politico maya si unì in una forma teopolitica, in cui l’ideologia dell’élite giustificava l’autorità del sovrano, e fu rafforzata dall’esposizione pubblica, dal rituale e dalla religione. Il re, considerato “divino”, era il centro del potere politico, esercitando il controllo definitivo sulle funzioni amministrative, economiche, giudiziarie e militari della politica. L’autorità divina investita all’interno del sovrano era tale che il re era in grado di mobilitare sia l’aristocrazia che i cittadini comuni nell’esecuzione di enormi progetti infrastrutturali, apparentemente senza forze di polizia o esercito permanente. All’interno di un sistema politico, i centri di popolazione di medio livello avrebbero svolto un ruolo chiave nella gestione delle risorse e dei conflitti interni.

Il sistema politico Maya nel tardo classico

Nel tardo classico, alcune città stabilirono un lungo periodo di dominio su altre grandi città, come il dominio di Caracol su Naranjo per mezzo secolo. In altri casi, le reti di alleanze  si sono formate attorno a una città dominante.

Gli insediamenti di confine, di solito situati a metà strada tra le capitali vicine, talvolta agivano indipendentemente. Le capitali dominanti esigevano tributi sotto forma di oggetti di lusso dai centri abitati soggiogati. Durante il tardo classico il potere politico fu rafforzato dal potere militare e la cattura e l’umiliazione dei guerrieri nemici giocarono un ruolo importante nella cultura delle élite. Un supremo senso di orgoglio e onore tra l’aristocrazia guerriera portò ad estese faide e vendette, che hanno causarono instabilità politica e frammentazione della politica

   
_______

Altri articoli da leggere:

More Like This


Categorie


Storia

Add a Comment

Your email address will not be published.Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Le pubblicazioni più recenti su Infonotizia.it:




Categorie




Questo sito partecipa al Programma Affiliazione Amazon Europe S.r.l., un programma di affiliazione che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it