Il pensiero di Schumpeter e Hilferding sulle banche – riassunto

_______
Schumpeter in una vecchia foto
Schumpeter in una vecchia foto

Il pensiero di Schumpeter sulle banche – spiegazione (riassuntiva)

Fu il primo a individuare il vero valore aggiunto della banca, Schumpeter parte della considerazione che il credito è il motore dello sviluppo economico.

Se vi è scarso credito allora vi è scarso sviluppo economico in quanto il credito è creazione di nuova potenza d’acquisto utilizzabile per nuovi investimenti e dunque (supponendo questi corretti) nuovi profitti.

Questa dichiarazione di Schumpeter ha rivelato la caratteristica della banca: tramite la creazione di nuovo potere d’acquisto si determina generalmente un’ulteriore crescita dello sviluppo.

Secondo Schumpeter lo scopo delle banche non è solo finanziare lo sviluppo ma finanziare l’innovazione finanziaria.

Pertanto possiamo dire come, secondo il pensiero di Schumpeter, la banca sia il credito motore dello sviluppo economico e affermare che non esiste alcuno sviluppo senza profitto e nessun profitto senza sviluppo.

Il pensiero di Hilferding sulle banche – spiegazione riassuntiva

A differenza di Schumpeter, riconoscendo il peso dell’intermediario nell’intervento economico percepisce un rischio: vi è un rapporto dialettico Banca-Impresa destinato a sfociare nel dominio della banca e in struttura monopolistica.

Quando la banca partecipa all’impresa il capitale monetario bancario diviene capitale finanziario.

Il rischio è espresso anche nella separazione del controllo (proprietà e gestione), facilitato dalla presenza di mercati mobiliari; inoltre la banca può controllare l’industria tramite la borsa.

Sostanzialmente secondo il pensiero di Hilferding la “Banca mista e universale” determina i due rischi di concentrazione del controllo.

   
_______

Altri articoli da leggere:

More Like This


Categorie


Economia Economia degli intermediari finanziari

Tag


Add a Comment

Your email address will not be published.Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>



Categorie




Questo sito partecipa al Programma Affiliazione Amazon Europe S.r.l., un programma di affiliazione che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it