Il Financial Deepening – appunti di economia degli intermediari finanziari

Matematica-finanziaria

<<< Torna alla  parte precedente di economia degli intermediari finanziari

Financial Deepening (finanziarizzazione) —-

Il Financial Deepening è il grado di intensità finanziaria ossia il totale delle passività finanziarie presenti in un dato momento.

Il Financial Deepening dipende da: dimensione dei saldi + modelli di intermediazione + ricomposizione del portafoglio

Generalmente, l’incremento delle passività finanziarie comporta una convergenza dei tassi (ossia un allineamento dei tassi sotto misure uniformi), una convergenza dei premi a rischio (quei premi richiesti da potenziali sottoscrittori per acquisire attività finanziare rischiose ed è misurato rispetto alle attività finanziarie prive di rischio), oltre che una convergenza degli spread (spread = divario, normalmente fra tassi attivi e passivi).

L’incremento del Financial deepening comporta inoltre generalmente una riduzione dei fenomeni di credit crunch, ossia di razionamento del credito (ci sono dei potenziali richiedenti credito che rimangono insoddisfatti a seguito di un’offerta insufficiente). Solitamente esso deriva dal perseguimento di strade di contenimento dell’inflazione.

Infine l’incremento della finanziarizzazione comporta una riduzione del costo del capitale (costo dei debiti e del capitale proprio).

<<< Torna alla parte precedente di economia degli intermediari finanziari

@2014

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*