I cavalieri teutonici ed il conflitto perenne con la Russia

_______________
____________________
____________________
 
 
 
 
 

In Russia i cavalieri teutonici emersero in particolari circostanze storiche. Il punto di partenza fu lo scontro diretto con i Cavalieri dell’Ordine nel Baltico settentrionale, che culminò nel 1242 nella battaglia del lago Peipus (Vedi come fonte il libro di Basil Dmytryshyn: Medieval Russia 900–1700).

Anche nel Medioevo, le cronache russe hanno stilizzato questo fatto storico richiamando (seguendo l’opinione degli storici moderni) le principali schermaglie alla battaglia decisiva tra la Chiesa cattolica romana e l’ortodossia russa. Attraverso questa interpretazione della storia, le sconfitte dei principati russi contro i mongoli dell’Orda d’oro potrebbero essere state nascoste dalla narrazione storica convenzionale. Ad ogni modo quella che fu l’aspra resistenza dei russi contro i tedeschi rispetto ai mongoli è stata spiegata dal fatto che i mongoli non tentarono di attaccare il modo di vivere russo e le questioni di fede e religione, quanto piuttosto chiesero solo pagamenti in tributi.

L’ordine dei cavalieri teutonici, d’altra parte, era motivato ideologicamente e religiosamente per convertire o distruggere gli “eretici” ortodossi ed era sostenuto dal papato.

Non meno importante della battaglia sul lago Peipus fu la vittoria russa a Wesenberg nel 1268. La battaglia di Tannenberg nel 1410 fu notata anche dai cronisti russi.

Nel corso del 1930 il rapporto dei cavalieri teutonici con la Russia acquisì una diversa dimensione in seguito ai conflitti ideologici tra l’Unione Sovietica ed il Reich nazista. L’Ordine Teutonico era considerato un aggressore spericolato sul suolo russo e veniva visto come precursore del nazionalsocialismo. Esempio ben noto di elaborazione artistica di questa interpretazione è il film Alexander Nevsky del regista Sergei Eisenstein, che prestò servizio nella Grande Guerra Patriottica del 1941-1945.

Ancora oggi alcuni i circoli russi nazionali insistono sull’interpretazione secondo cui l’Ordine dei cavalieri teutonici sia stato uno strumento aggressivo della Chiesa cattolica romana e dei signori feudali tedeschi per la conquista del suolo russo e la distruzione della Chiesa ortodossa russa.

   
_______

More Like This


Categorie


Storia medievale

Add a Comment

Your email address will not be published.Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>




 

Categorie


Cerchi un insegnante di ripetizioni vicino a casa?
Trovalo subito usando questo sito!

Questo sito partecipa al Programma Affiliazione Amazon Europe S.r.l., un programma di affiliazione che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it