Accettazione dei cookie



I calendari germanici: come misuravano il tempo i “barbari” antichi




I calendari germanici erano i calendari regionali utilizzati tra i primi popoli germanici, prima dell’adozione del calendario giuliano nel Medioevo.

I popoli germanici avevano nomi per i mesi che variavano per regione e dialetto, che sono stati successivamente sostituiti con adattamenti locali dei nomi dei mesi romani. Alcuni vecchi nomi dei mesi che risalgono ai secoli 8 ° e 9, rispettivamente hanno alcune similitudini.
I vecchi nomi dei mesi norreni sono attestati al 13 ° secolo. Come la maggior parte dei calendari pre-moderni, la resa dei conti utilizzata nella cultura germanica iniziale era probabilmente lunisolare. A titolo di esempio, il calendario runico sviluppato nella Svezia medievale è lunisolare e fissa l’inizio dell’anno al primo plenilunio dopo il solstizio d’inverno.

Segue uno schema che riguarda le parole antiche germaniche e il tempo.

Come si dice settimana in antico germanico?

  • In protogermanico: “wikǭ”
  • In Antico inglese: “wice”
  • In Linguaggio Frisianico: “wike”
  • In Vecchio Norse: “vika”

Come si dice giorno in antico germanico?

  • In protogermanico: dagaz
  • In Antico inglese: “dæġ”, “dōgor”
  • In Linguaggio Frisianico: “dei”
  • In Vecchio Norse: “dagr”, “dǿgn”, “dǿgr”

Come si dice notte in antico germanico?

  • In protogermanico: “nachts”
  • In Antico inglese: “niht”
  • In Linguaggio Frisianico: “nacht”
  • In Vecchio Norse: “nátt”

Approfondimenti consigliati:

Vota questo articolo
[Voti: 0   Media: 0/5]

More Like This


Categorie


Lingue Storia

Categorie


Infonotizia.it è un blog di pubblicazioni online che si pone come obiettivo incentivare lo sviluppo culturale della rete.





Questo sito partecipa al Programma Affiliazione Amazon Europe S.r.l., un programma di affiliazione che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it